24 dicembre 2015

E crescendo impari che la felicità …

e-crescendo-impariQuest’anno, e in buona parte anche durante quello precedente, ho sicuramente trascurato il blog. Lo ho fatto per tutta una serie di ragioni, alcune buone e legittime, altre un pò meno.

Ciò detto, ho sempre sentito un pò di senso di colpa per questa mia assenza e mancanza di continuità perchè il rapporto con tutti voi, lettori vicini e lontani, amici e ex allievi o anche perfetti sconosciuti, è per me importante e credo che, avendo io aperto una linea di comunicazione pubblica e avendo te che mi leggi fatto lo sforzo di cercarmi e trovarmi, ci sia un filo che ci lega che vada almeno un minimo curato, alimentato e valorizzato.

Così, omettendo oggi di fare promesse su una maggiore cura futura di questo spazio, non potevo tuttavia esimermi dal farmi sentire e dal farlo con un contenuto molto più legato al Natale che alle tipiche tematiche finanziarie a cui solitamente questo blog è dedicato.

In verità le due cose sono fortemente correlate perchè, se è vero che una grande parte del mio lavoro si concentra su temi legati al denaro, agli investimenti, all’intelligenza finanziaria, è altresì vero che il fine del mio messaggio non sono mai il denaro o la ricchezza finanziaria di per sè bensì la RICCHEZZA DI VITA.

Così, contando che questo articolo ti colga ormai fuori dalla frenesia dello shopping per i regali natalizi e dallo stress che tipicamente che lo accompagna visto che è sempre più difficile trovare un’idea sensata per un regalo per adulti o bambini “che hanno già tutto”, l’idea è quella di riportarci per un momento vicino alla comprensione del fatto che, si, il denaro e anche qualche giocattolo sono sicuramente importanti ma poi, in fondo, ha davvero ragione Richard Bach quando ci ricorda che: “Crescendo impari che la felicità non è quella delle grandi cose …”

Prenditi 3 minuti e 17 secondi di tempo solitario per te, alza il volume delle casse del computer, del telefono o del tablet, lasciati cullare dalla meravigliosa musica di Einaudi e dalla voce suadente di Gianni Caputo e, assieme a loro, goditi questi momenti assieme ai tuoi cari e alle tue cose perchè, in un modo o nell’altro, domani si trasformeranno inevitabilmente solo in polvere e ricordi e, questi stessi momenti, non ritorneranno più.

Da parte mia e di tutto il Team Smartmoney, BUON NATALE.

Roberto Pesce

In questo articolo si parla di , , 7 commenti