Si riparte!! Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione?

Ebbene si, con la fine del caldo africano che ha caratterizzato i mesi di luglio e agosto e l’inevitabile arrivo dei primi temporali anche questa estate 2012 volge al termine e con essa un pò per tutti riparte anche una nuova stagione di attività personale, familiare e professionale.

E’ un periodo un pò strano, ne siamo tutti consapevoli.

Se infatti il 2011 era stato soprannominato “l’anno dello spread” non è che questo 2012 abbia poi visto chissà quali cambiamenti anzi, sia in Italia che un pò in tutto il mondo, si fa onestamente fatica a vedere il termine di questa cosiddetta “crisi” che, tra fasi acute e momenti di respiro, si trascina ormai da quasi cinque anni.

La mia personale opinione è che stiamo allo stesso tempo assistendo e partecipando in diretta alla fine di un modello di vita e di economia che va avanti almeno dal secondo dopoguerra ma che ormai da troppo tempo sta mostrando tutti i segni di un inevitabile declino per non dire di un’agonia prolungata da un insistito accanimento terapeutico che se da un lato impedisce al malato terminale di esalare l’ultimo respiro dall’altro tiene però in stand-by energie generazionali e di creatività che potrebbero invece produrre molto se opportunamente liberate e direzionate verso un nuovo mondo più equo, sostenibile e a misura d’uomo.

Il concetto della “crescita perenne” e del benessere misurato attraverso il PIL, i fatturati e i ritorni economici da ottenersi quasi ad ogni costo ci hanno dato progresso e tanti anni interessanti ma anche una tonnellata di problemi e disfunzionalità così come appaiono sempre meno sostenibili una vita e un’economia basati sul consumo di petrolio e sullo sfruttamento di risorse non rinnovabili.

Tutto questo è affascinante, ricco di opportunità ma allo stesso tempo anche difficile da comprendere nei suoi sviluppi e nelle sue ricadute quotidiane.

L’essere umano, per sua natura, cerca sempre di opporre resistenza al cambiamento perchè il nuovo in un modo o nell’altro gli fa paura e, da che mondo è mondo, cerca sicurezze in ciò che conosce e controlla, ragion per cui è disposto a lottare ferocemente per mantenere intatto lo status quo e le proprie rendite di posizione.

Che questo periodo di transizione e di “lotta sotterranea” avrà prima o poi un termine è più una certezza che una probabilità il difficile naturalmente è capire “quando” e “come” tutto questo possa accadere.

Nel frattempo, giova ricordare che l’orologio delle nostre esistenze individuali si muove comunque inesorabilmente in avanti e non si ferma ad aspettare l’evolversi della situazione, ragion per cui occorre sempre tenere presente che se individualmente magari possiamo avere un impatto solo minimo sulla Storia e sull’Economia del pianeta o della nazione, abbiamo invece una chance assoluta di impatto sulla NOSTRA personalissima storia e sulla nostra economia.

Detto in altre parole, non possiamo determinare da che parte soffierà il vento in questa nuova stagione che va ad iniziare ma possiamo sicuramente determinare come orientare le nostre vele e su quali rotte dirigere il nostro battello.

Venendo quindi al sodo e cercando di fornirti un minimo di coaching tramite il blog, vorrei porti le seguenti domande:

  1. Quali sono i tuoi obiettivi e proponimenti per la nuova stagione? Quali sono le novità che intendi introdurre nella tua vita e nel tuo lavoro? Se non li hai ancora pianificati FALLO SUBITO senza perdere altro tempo!!!
  2. Quali sono le idee e i progetti grazie ai quali hai intenzione e ragionevoli certezze di aumentare le tue entrate finanziarie? Ricorda che se tu non ti poni l’obiettivo di guadagnare di più, nessuno lo farà per te e la vedo un pò dura sperare che la fatina buona venga a bussare alla tua porta di tanto in tanto per allungarti qualche banconota da 500 € … Aumentare le proprie entrate anno dopo anno non solo è necessario per compensare il potere erosivo dell’inflazione e dell’aumentato costo della vita ma è anche un modo importante per mantenere alto il tuo livello di autostima personale.
  3. Quali progetti hai per gestire meglio la tua situazione finanziaria personale e familiare? Ricorda: indipendentemente dal fatto che le tue entrate siano abbondanti o risicate, il tuo benessere finanziario deriva direttamente dal modo in cui GESTISCI il tuo denaro!
  4. Quali veicoli e strumenti hai intenzione di mettere in campo oppure di riprendere in mano per “far lavorare il tuo denaro per te”? Se vuoi aumentare il tuo grado di libertà personale la tua parola d’ordine deve essere “reddito passivo” !!!

Mi farebbe piacere sapere da te, magari LASCIANDO UN COMMENTO in calce a questo articolo di apertura della stagione 2012-2013, quali di questi punti hai già curato e a quali magari non avevi nemmeno pensato. Poi, se ti va, potrebbe anche essere bello e funzionale condividere con gli altri lettori sia alcuni obiettivi o progetti (a meno che non siano formule segrete, condividere progetti, obiettivi e positività è sempre altamente produttivo) che eventuali dubbi o convinzioni limitanti che tu possa avere. Da questo tipo di confronto di idee nascono infatti spesso dibattiti molto produttivi.

Da parte mia, riposato e rigenerato da quasi un mese e mezzo di vacanze, ho un’agenda piena di nuovi obiettivi, progetti e iniziative su ognuno dei quattro fronti di cui sopra e su molti altri temi ancora. Di alcuni di questi miei progetti, naturalmente, verrai informato a tempo debito e chissà che magari non si possa combinare qualcosa di buono assieme.

A livello di prossimi appuntamenti formativi, per aiutarti nella formulazione e nel raggiungimento dei tuoi obiettivi, non posso che raccomandarti di venire con noi ad assistere alla “prima italiana” di Robert Kiyosaki in occasione del “PADRE RICCO TOUR” e del “NATIONAL ACHIEVER CONGRESS” che si terranno i prossimi 14/15/16 settembre a Rimini e dai quali mi aspetto sicuramente di ricevere non solo un outlook interessante e spero anche innovativo sulla situazione finanziaria internazionale e sui trend futuri ma anche idee, spunti e informazioni per attivare nuovi veicoli di reddito passivo e aumentare le mie entrate.

Se non sei informato su cosa siano il “PADRE RICCO TOUR” e il “NATIONAL ACHIEVER CONGRESS” CLICCA QUA per leggere la mia presentazione dell’evento e dei relatori e QUA per effettuare l’iscrizione per te e i tuoi amici (abbiamo ancora gli ULTIMI BIGLIETTI a PREZZO SCONTATO di OLTRE il 75% !!!).

Se invece vuoi prendere con decisione in mano la tua gestione finanziaria individuale e familiare e allo stesso tempo investire due sole giornate del tuo tempo per acquisire un know-how finanziario superiore a quello del tuo direttore di banca, non posso che consigliarti di ISCRIVERTI SUBITO al mio corso [workshop_what what=”490″ color=”navy”] che condurrò personalmente a [workshop_where what=”490″ color=”black”] il [workshop_when what=”490″ color=”black”].

Di cuore, i miei migliori auguri per una nuova annata eccitante e ricca di soddisfazioni!

Roberto Pesce

3 commenti

  1. massimo de gregorio

    6 anni fa  

    Ciao Roberto, per fortuna che di tanto in tanto possiamo leggere un tuo post! E’ difficile prendere posizione circa gli sviluppi di questa crisi e, più probabilmente, si rischia di cambiare spesso idea su quali debbano essere le azioni (e le reazioni) da intraprendere. Io mi sto convincendo che la visione di un cambiamento globale di cambio di modello economico sia mooolto difficile e credo, piuttosto, che si farà di tutto e per molto tempo per tenere “il malato in vita”. Abbiamo visto cosa genera un abbassamento dei consumi: un disastro!
    E mi sento anche un po di bacchettare (opinione personale) chi anela questo cambiamento. Infatti credo che chi spera che finalmente il mondo cambi “per diventare migliore” e magari frequenta corsi presso no global insitutes o indignatos vari, o non c’ha un euro o non ha ancora subito la mannaia di questa spaventosa contrazione della domanda…o è uno statale (senza offesa…). Quindi credo che valga quella grandissima massima che scrivesti qualche tempo fa: “la crisi è nella testa di chi lavora male”. Ovvero se si è stati abituati bene e alle vacche grasse, forse si è diventati pigri e poco allenati a cogliere le opportunità che crisi o non crisi ci si presentano continuamente!!!
    Per gli obiettivi futuri credo che non ci sia cosa più saggia che frequentare il tuo corso di intelligenza finanziaria….e poi: unico limite: the sky!
    Grazie Fish!


  2. Luca

    6 anni fa  

    Ciao Roberto, che piacere leggere un tuo nuovo post.
    Devo dire che negli ultimi mesi mi sono tuffato in una nuova esperienza lavorativa davvero stimolante, soprattutto perché sono costantemente in contatto con molti imprenditori: il confronto con loro mi porta a vivere il business con grande consapevolezza, e l’idea di poter entrare nel settore come imprenditore mi stimola sempre più.

    Tra i miei progetti, poi, c’è sempre quello di sviluppare un’attività di network marketing, ma il mio cruccio è di non riuscire a trovare, per l’Italia, delle fonti autorevoli che presentino aziende serie ed affidabili, in un settore dove le informazioni sono sempre confuse e scarse, e di conseguenza le truffe sono dietro l’angolo.

    Tu prevedi di sviluppare prossimamente questo tema?

    Grazie!


    • Danilo

      6 anni fa  

      Secondo me un aggiornamento e una dimensione più a misura d’uomo dell’economia è necessaria. Così come è avvenuto in Sud America dovremmo indicare oltre al PIL anche delle misure di benessere e felicità dell’uomo che tengano conto della qualità ambientale e energetica, alimentare, dell’istruzione e sanitaria.
      E contestualmente uscire da quest’economia del debito che ci tiene vincolati al PIL.

      Ciao Luca, hai valutato come azienda la Amway? Io sono un incaricato,se ti va te ne posso parlare.
      Con N21 che mette a disposizione un’ottima formazione e sistema a basso costo io mi trovo molto bene.

      Comunque grazie Roberto per gli interessanti spunti che ci dai in ogni articolo, sei sempre molto efficace

      P.S.: Consiglio il Network Marketing a tutti, è un’attività con cui ci fa le ossa! E anche un bel reddito passivo 🙂


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco