Ogni età ha il suo investimento

età investimentoOgni età ha i suoi pregi e i suoi difetti ma quello che conta, si dice, è saper trarre il meglio da ogni momento della vita. Questo vale anche per ogni investimento finanziario.

Nel tempo, l’approccio nei confronti del denaro cambia in base alle necessità, alle prospettive e alle aspettative; cambiano gli atteggiamenti e le emozioni collegate alla sua gestione anche in funzione delle responsabilità che sentiamo, alla scarsità o all’abbondanza. Nell’arco di un vita capita spesso di rimandare decisioni di investimento a quando si avrà un lavoro, a quando si comprerà casa, a quando i figli saranno più grandi o a quando saremo liberi dal lavoro, caricando il denaro di un significato che tutto sommato non ha. I soldi sono uno strumento, indubbiamente importante perché ci permette di vivere, ma sempre uno strumento e, come tale, va trattato.

Ho tracciato perciò una sorta di linea del tempo che ha l’ambizione di unire pregi e difetti di ogni età ad una strategia corrispondente di gestione finanziaria, senza la pretesa di essere esaustiva. L’intenzione è quella di darti qualche indicazione da seguire togliendo tutta quella parte emozionale che a volte inibisce dal prendere decisioni.

 

Dai 30 ai 40 annietà investimento

L’immagine dei trentenni precari con lunghi periodi di difficoltà a pagare affitti e bollette è molto diffusa, ma se gli spazi per conquistare un reddito stabile e mettere da parte qualcosa da investire sono pochi, è pur vero che proprio in questa fase della vita si dovrebbe pensare maggiormente al tema finanziario.

L’incertezza del sistema pensionistico in particolare, dovrebbe spingerti a mettere da parte qualcosa per garantirti un futuro sereno. Se sei in questa fascia d’età hai due enormi vantaggi:

  • è sufficiente che accantoni piccolissime somme: i decenni che hai davanti e la magia dell’interesse composto faranno lavorare il denaro per te;
  • puoi permetterti di investire in strumenti più rischiosi che presentino una significativa quota di azioni, come ad esempio un pac su ETF azionari in cui versare almeno il10% del tuo reddito.

Nel momento in cui il reddito diventerà più stabile e, ti auguro, crescente prevedi di accantonare almeno un altro 10% su strumenti meno rischiosi (ETF o titoli obbligazionari o bilanciati). In questo modo ti costruirai una base per fronteggiare gli acquisti più impegnativi come la casa o un auto.

 

Dai 40 ai 50 anni

È, di solito, il momento della vita in cui si gode della massima capacità produttività e di reddito. Una volta sistemato l’aspetto abitativo e familiare, puoi concentrarti sull’integrare i piani per la pensione e tutte le forme assicurative per la tutela tua e del tuo nucleo familiare. Quindi: coperture caso morte, polizze infortuni, malattia e responsabilità civile.

Dal punto di vista finanziario hai ancora margini di tempo per mantenere un portafoglio che contenga almeno il 40% di strumenti più rischiosi (comparto azionario diversificato sui mercato americano ed europeo)

 

Dai 50 ai 60 anni

Hai davanti ancora altri 10 o 15 anni di lavoro, ma in questa fase della vita conviene convertire una parte dei tuoi investimenti in strumenti più prudenti. Se hai attivato sistemi di integrazione alla pensione inizia a valutare che rendita genereranno. In questo modo potrai integrarli se necessario con versamenti più cospicui.

 

Oltre i 60 annietà investimento

Per questa fase della vita è meglio disporre di un portafoglio prevalentemente obbligazionario, in grado di produrre cedole e integrare ulteriormente e nel tempo quanto accantonato per la pensione.

Mantieni una quota di risparmi sempre disponibile o investita a breve termine, su conti di deposito o ETF monetari, per far fronte a necessità improvvise.

 

Tutte queste indicazioni più di buon senso forse che di strategia hanno, al di là dell’età in cui ti trovi, una necessità in comune: vanno sempre supportate da un minimo di cultura finanziaria! Quel tanto che basta per capire e sapere con serenità quello che si sta facendo.

Se poi vuoi ottenere qualcosa in più dal tuo capitale e, far lavorare il tuo denaro per te,  la strada per la formazione la conosci.

Giorgia Ferrari

 

4 commenti

  1. Andrea G.

    4 mesi fa  

    Grande!!! Sono al 30° anno d’età appena compiuto e mi sento già più avanti di tutti i miei coetanei che sperperano come se un domani, in realtà, non ci fosse (macchine sportive, aperitivi tutti i giorni, slot machine ecc.).
    L’obiettivo è fisso nella mia testa, inciso come fosse nella pietra, IO…NON VOGLIO…LAVORARE PER IL DENARO!!!!!! Voi mi avete dato il trampolino di lancio principale, ora devo trovare la mia strada, sbattere la testa e so per certo che l’obiettivo arriverà!!!!!
    Complimenti come sempre ragazzi! Siete troppo forti!


    • Giorgia Ferrari

      4 mesi fa  

      Complimenti a te Andrea che hai le idee e le intenzioni molto chiare!
      Sai bene in quanti arrivano a Intelligenza Finanziaria senza mai essersi posti il problema che il domani c’è e va quantomeno pianificato, così da non essere in difficoltà, o esserci meno, quando le inevitabili sfide della vita arrivano.
      Hai citato l’uso delle slot machine da parte dei tuoi coetanei: è un argomento che prima o poi vorrei trattare. L’apertura di sale di videolottery è dilagante, evidentemente c’è richiesta e di conseguenza esiste un problema sociale crescente.
      Per ora ti auguro un buon fine settimana.


  2. Orietta

    4 mesi fa  

    Ciao! Mi sembra che hai liquidato troppo velocemente gli ultra sessantenni, per non parlare dei settantenni come me appena compiuti.
    Allora… a suo tempo io ho avuto conti deposito ma come saprai ora non esistono piu’ e quelli che ancora ci sono non vale assolutamente la pena di entrarci. Le obbligazioni mi pare che sopratutto quelle a breve scadenza “perché possono essere solo quelle, sono da lasciar perdere…e allora? Allora meglio delle due sopra citate il materasso, certo non guadagni niente ma non perdi niente. Oppure sei creativa, fai le tue ricerche sperimenti…io al momento sto studiando le cripto afferro a volte con fatica e non sempre ma cmq ci provo e mi diverto.
    Peccato che in questo momento storico viene dato cosi tanta importanza all’età del corpo dimenticando che è lo spirito che apprende e non il corpo.
    Grazie, queste mail sono sempre stimolanti
    Orietta Marroni


    • Giorgia Ferrari

      4 mesi fa  

      Ciao Orietta,
      fai bene a richiamarmi all’ordine 😉
      L’alternativa come stai già facendo è continuare a formarsi e sperimentare, con attenzione! È quello che consiglio di fare sempre indipendentemente dall’età.
      Sono convinta, come te, che l’età anagrafica sia sopravvalutata e, per quanto mi riguarda, quando conosco una persona cerco di percepirne lo spirito, l’energia, il cuore, di sentirne la profondità del racconto e, nella maggior parte dei casi, l’apparenza svanisce.
      Su di me sento invece incombente non tanto l’età quanto la limitatezza del tempo che ho per vivere appieno la vita che mi rimane, conoscere e apprendere attraverso l’esperienza diretta, e forse anche per questo tendo a organizzare gli aspetti più pratici della vita, per non dover sottrarre tempo al resto. Ma questo tipo di discorsi sono più adeguati ad altri siti o a una bella chiacchierata davanti a una tisana, che ne dici?
      Grazie a te Orietta!


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco