Robot Forex Trading: una rendita passiva da oltre il 5% al mese

Per la serie “chi ben comincia è a metà dell’opera”, il post di oggi è incentrato sulla pubblicazione dei risultati ottenuti nel primo mese di attività di robot forex trading dopo la riapertura dei nuovi conti forex che si è resa necessaria nello scorso mese di maggio a causa di una serie di problematiche tecniche dei server del broker che si erano andati “intasando” a causa della grandissima mole di operazioni eseguita quotidianamente dalle ormai centinaia e centinaia di nostri ex allievi che stanno utilizzando con successo questa tecnologia monetizzando profitti interessanti mese dopo mese.

Anche per me (e per alcuni familiari a cui do una mano nella gestione dei loro conti forex) si è quindi resa necessaria questa operazione di straordinaria manutenzione dell’attività con i forex expert advisor ma, come avviene quando si cambia casa e si approfitta per fare ciò che andrebbe fatto da tempo ma che magari si è colpevolmente a lungo rimandato, ciò mi ha dato anche l’opportunità di reinstallare l’attività di monitoraggio capillare dei conti, cosa che non facevo più da parecchi mesi e, approfittando della necessità di “ripartire da zero”, ne ho anche approfittato per effettuare anche alcuni confronti tra le versioni vecchie e nuove del forex robot che abbiamo utilizzato con successo fino ad oggi e della sua resa su diverse capitalizzazioni dei conti.

Figura 1: risultati primo mese di attività di vari conti operanti con i forex robot

Quello che ne è saltato fuori è ben raffigurato nella Figura 1 qua sopra che mostra il rendimento dei vari conti nel loro primo mese di attività, immagine nel quale si può notare:

  1. Una rendita percentuale nel primo mese del capitale investito dal 4,32% al 9,63% a seconda dei vari conti. La differenza di rendimento tra conto e conto, in questo scenario, è stata generata dal tipo di capitalizzazione, dalla versione del robot (in alcuni casi è stata utilizzata la vecchia versione del robot ed in altri la nuova che è più aggressiva) e da alcuni comportamenti più o meno prudenziali che ho adottato nei momenti di maggiore rischio e volatilità effettuando piccole correzioni manuali dell’attività del forex robot
  2. Una rendita assoluta in denaro che va dai + 224 € (su un capitale investito pari a 2497 €) ai 1.164 € del conto “mini” da 27.000 € gestito con robot e modalità più conservative
  3. Una resa totale dell’insieme dei vari conti pari a 2.757 € su un totale investito tra i vari conti pari a 49.581 € per una resa percentuale assoluta del 5,56% che, se mantenuta per i prossimi mesi sul capitale di mese in mese rivalutato (dinamica dell’interesse composto che ben conoscono gli allievi del corso INTELLIGENZA FINANZIARIA), porterebbe ad un capitale di quasi 95.000 € a fine anno (oltre il 90% di resa annua rispetto al capitale iniziale!!). Mi piace far notare a chi mi legge e a chi ancora non ha capito la potenza della tecnologia di cui stiamo parlando nel modificare la vita e la situazione finanziaria di chi la utilizza che lo stesso capitale di quasi 50.000 € avrebbe invece potuto essere investito in forme tradizionali di risparmio bancario ottenendo (se va bene) a fine anno una resa attorno al 2-3% ossia di circa 1.000-1.500 € … differenza notevole con i risultati di cui sopra, non credi?
  4. Un drawdown variabile tra l’8,73 e il 24,36% a seconda dei vari conti che ci serve a ricordare che stiamo parlando di una forma di impiego del nostro denaro ad alto rischio – altissimo rendimento in cui i profitti non sono garantiti ed è possibile incassare perdite anche pesanti anche se, nell’ultimo anno e mezzo, tutti coloro che hanno fedelmente seguito le indicazioni di comportamento fornite durante il corso [workshop_what what=”489″ color=”navy”] (prossima edizione a [workshop_where what=”489″ color=”black”] in data [workshop_when what=”489″ color=”black”]) magari investendo anche nella loro abilità di trading manuale (corso [workshop_what what=”488″ color=”navy”] , prossima edizione in data [workshop_when what=”488″ color=”black”] a [workshop_where what=”488″ color=”black”]) hanno riscontrato decisamente più gioie che non perdite o preoccupazioni
Figura 2: andamento di un conto da 2.500 € nel primo mese di attività con il robot forex trading

Nella Figura 2 vediamo invece il dettaglio del conto che ha percentualmente reso di più nel mese (oltre il 9%) che ci fa capire come nel robot forex trading i ritorni non siano omogenei giorno per giorno (nè mese per mese) ma piuttosto procedano a strappi tra periodi di calma piatta (in cui alcuni nostri allievi si lamentano che stanno ad esempio guadagnando “solo il 3%/mese”, sigh…) e accelerazioni improvvise, tipicamente generate da picchi di volatilità che (con il robot che abbiamo utilizzato fino ad oggi, con altri il discorso potrebbe cambiare) portano con sè prima i momenti di drawdown e la relativa emotività nel titolare del conto e, subito dopo, i maggiori profitti (cosa che, lo ripeto ancora una volta a scanso di equivoci, non è garantita pur se finora è quasi sempre successa).

Figura 3: conto “Mini” da 39.000 € che ha generato oltre 5.200 € di profitti nel suo primo mese di attività!!

L’ultima immagine qua sopra (Figura 3) mostra invece un conto “Mini” non facente parte del gruppo di cui sopra in quanto appartenente ad un caro amico e nostro collaboratore e, di conseguenza, non gestito nè monitorato dal sottoscritto, conto che ha generato in questo stesso mese ben il 13,37% di ritorno per un profitto netto di oltre 5.200 € (!!), profitto che, per molte persone, equivarrebbe a 3-4 mesi di stipendio ma che in questo caso è stato ottenuto in maniera totalmente passiva dopo aver impostato il forex robot in maniera relativamente prudente e senza essere mai intervenuto con controlli e modifiche manuali … risultato notevole non credi?

A livello di note conclusive di questa introduzione per neofiti all’interessantissimo mondo del [workshop_what what=”489″ color=”navy”]  (da non farsi sfuggire la prossima edizione del corso in data [workshop_when what=”489″ color=”black”] a [workshop_where what=”489″ color=”black”]), introduzione che credo avrà dato comunque diversi punti di riflessione anche agli attuali utilizzatori che desiderano affinare le proprie intuizioni e competenze, mi piace far notare come vada ben compresa la dinamica per la quale questi profitti siano da un lato un reddito totalmente “passivo” in quanto tutte le operazioni sono progettate ed eseguite dal forex robot senza alcun intervento manuale umano ma, dall’altro, sarebbe sbagliato affermare che la gestione tecnica ed emotiva del possessore del conto forex non sia importante essendo quest’ultimo padrone di decidere e modificare via via la capitalizzazione del conto che ha la sua importanza sia in termini di performance che di controllo del rischio, i settaggi con cui impostare il forex expert advisors e, non ultimo, intervenire o meno manualmente di tanto in tanto, attività quest’ultima in cui il “manico” genera differenze importanti.

Come sempre, rimango a disposizione per rispondere alle domande o monitorare i commenti all’articolo che immagino potranno essere interessanti vista l’elevata quantità di persone che stanno già utilizzando questa tecnologia o che sono motivati ad iniziare ad impiegarla.

Ah, quasi dimenticavo … a giorni entreremo in un’ulteriore nuova fase del robot forex trading visto che “ASIMOV” sta arrivandorevolution is coming, stay tuned 😉

Roberto Pesce

9 commenti

  1. Melissa Laudi

    4 anni fa  

    Questo articolo fa ben sperare anche chi, come me, ha iniziato da poco con il Forex.
    E, anche se può sembrare una domanda banale, ti volevo chiedere quali sono le correzioni manuali che possono fare la differenza. Vorrei saperne ed imparare sempre più. Siamo qui per migliorarci.
    Grazie per i tuoi continui blog e aggiornamenti.
    Melissa Laudi


  2. Marco

    4 anni fa  

    Ciao Roberto,

    innanzitutto complimenti per i risultati!
    Vorrei chiederti due cose:
    – la rendita di 224€ con 2497€ di capitale in questo primo mese con i nuovi settaggi posso sapere con che settaggi dell’Envy l’hai ottenuta e se sei intervenuto manualmente o hai lasciato andare in automatico il robot?
    – Sui tuoi conti personali metti spesso le mani con operazioni e odifiche manuali alla strategia del robot per alzare le rendite mensili a livello percentuale?

    Grazie mille in anticipo!
    Buona serata!

    Marco.


  3. Federico Latini

    4 anni fa  

    Ti seguo da sempre e sono sempre stato sulla soglia a guardare (leggere) senza passare all’azione, una delle cose che mi trattiene è l’assenza di case history negative, perché non scrivi un articolo di esempio qualcuno che ha perso denaro, magari perché non è passato ad una modalità manuale quando avrebbe dovuto, ricordo a memoria l’articolo in cui raccontavi di una forte “tempesta” di volatilità alla quale i robot non erano stati in grado di tener botta, ma nulla piu.
    Credo che un realty chek sia utile per d una senso di concretezza al robot trading.
    Se poi ho scritto delle boiate sono qui a prendermi dei nomi.
    Grazie
    Ciao


  4. Roberto Consalvo

    4 anni fa  

    Roberto!!! Siamo rimasti indietro con gli articoli!!


  5. Marco F.

    4 anni fa  

    Ciao ho letto l’articolo e mi sembra molto interessante a mi sovviene una domana: come si chiama il Robot Forex Trading? Lo si trova online? E’ gratuito? Ho è un software proprietario vostro che date insieme ai corsi? Io mi stò affacciando or ora al mondo del forex e forse per me parlare di robot è un pò presto, non che non sappia cosa sia, in quanto informatico capisco benissimo :), ma giusto per curiosità. Grazie per un’eventuale risposta.
    Marco


  6. Giuseppe

    4 anni fa  

    Roberto, mi mancano i tuoi articoli!!!


  7. Gionatan

    4 anni fa  

    Buongiorno,

    Seguo il suo interessante blog da qualche anno ormai, sarei interessato al corso robot forex ma leggendo su vari forum specializzati, si trovano esperienze di persone che hanno subito perdite altissime.
    Quelle che mi hanno colpito maggiormente sono quelle di persone che raccontano di aver perso somme alte, anche più di 20.000 € nel giro di 1 minuto, nonostante lo stop loss, quindi la mia domanda è: con il robot è possibile perdere più del capitale investito a causa della leva? anche usandolo nella maniera più conservativa possibile.

    Grazie in anticipo.
    saluti,
    Gionatan


  8. Roberto Pesce

    4 anni fa  

    Ciao Gionatan, tra le varie questioni importante da considerare prima di immettere denaro reale nel forex c’è la scelta del broker nell’ambito del quale la prima cosa da verificare è per l’appunto il limite massimo di perdita possibile. Con il broker che noi utilizziamo (ma anche con molti altri per la verità) il limite massimo di perdita ottenibile è dato dai soldi presenti sul conto per cui, no, tipicamente quello che temi non è possibile. Anche a livello strategico, per come utilizziamo noi i robot è possibile avere perdite ingenti (fino al 40% del valore presente sul conto su un unico “stop loss di griglia” con la configurazione più usata che però può essere resa più prudente o più aggressiva a piacere dell’utente) ma sicuramente non si generano in un minuto per cui parte delle cose che insegnamo al corso ha proprio a che fare con il come accorgersi dell’aumento progressivo del rischio di perdita e cosa fare al riguardo sia manualmente che tramite l’impostazione del robot.


  9. Federico

    4 anni fa  

    I risultati ottenuti nel primo mese di attività di questo robot per fare forex trading sembrano davvero ottimi. Ricordiamoci di testare per diverso tempo i risultati prima di andare live.


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco