I miti dell’industria finanziaria e del risparmio gestito: “Lei deve pensare sempre sul lungo termine…”

Non si preoccupi, lei deve pensare sempre sul LUNGO TERMINE

Quante volte ti sei sentito ripetere questa frase in banca mentre ti stavi lamentando per lo scarso rendimento degli investimenti che ti erano stati consigliati?

Il LUNGO TERMINE è uno dei miti preferiti dagli operatori bancari dell’industria finanziaria e dai promotori finanziari del risparmio gestito e come ogni mito ha in sè una certa dose di realtà ma anche un elevato grado di … fantasia.

Il vero motivo per cui i “professionisti del risparmio” fanno riferimento sistematicamente al LUNGO TERMINE è dovuto essenzialmente a due fattori:

  1. Il LUNGO TERMINE non è verificabile e rappresenta quindi un ottimo modo per prendere tempo e far mantenere attivo l’investimento del cliente quando i risultati non sono soddisfacenti.
  2. Un tempo, diciamo dal dopoguerra fino alla fine degli anni ’90, la logica degli “investimenti di lungo termine” in alcuni settori azionari tutto sommato pagava abbastanza anche se con fortissime differenze da periodo a periodo.

Il motivo della “morte” delle strategie di investimento passive di lungo termine è dovuto essenzialmente al mutamento dei mercati finanziari moderni ed in particolare all’avvento delle tecnologie che hanno velocizzato in maniera drastica gli orizzonti temporali e il succedersi di crisi e crolli importanti dei mercati come quello del 2000-2003 o il più recente del 2008-2009 (senza escludere che ne possa arrivare un altro a breve termine).

Premesso che, tecnicamente parlando, in finanza per LUNGO TERMINE si intende generalmente un periodo di tempo compreso tra i 6 e i 10 anni, avrai forse notato come l’argomento venga comunque spesso usato a sproposito anche per tempi assai più lunghi.

Ricordando che una banca o una SIM guadagnano ogni anno un importo importante sugli investimenti dei clienti chiamato “commissione di mantenimento” dal semplice fatto che l’investimento rimanga attivo e indipendentemente dal fatto che lo stesso sia in guadagno o in perdita, ho personalmente sentito più volte un notissimo presidente e fondatore di una delle principali banche italiane che ama pubblicizzare in tv personalmente i servizi e i prodotti distribuiti dalla propria banca dichiarare che: “In borsa si investe soltanto denaro di lungo termine e solo ciò che si è disposti a perdere”.

Tali affermazioni sono palesemente tendenziose oltre che false perchè se il miliardario in questione può sicuramente permettersi di “tenere e aspettare” con posizioni in perdita altrettanto non può certo fare la persona comune che ha obiettivi personali e familiari su tutto l’arco temporale della propria vita e che deve evitare a tutti i costi di accusare perdite rilevanti se non vuole vedere svanire come una bolla di sapone il frutto di anni di fatica, risparmi e sacrifici.

Occorre di conseguenza fare lo sforzo di comprendere i meccanismi dei mercati e almeno le regole di base del mondo degli investimenti che, se ben conosciute e padroneggiate, possono dare a chiunque ben più di una soddisfazione sia nel breve che nel medio e nel lungo termine ed una assoluta minimizzazione dei rischi di perdita.

Se vuoi usufruire del mio aiuto per compiere questo importante salto di qualità nella tua preparazione finanziaria, l’appuntamento è per il prossimo corso di [workshop_what what=”490″ color=”navy”] che si terrà a [workshop_where what=”490″ color=”black”] i prossimi [workshop_when what=”490″ color=”black”].

In solo due giornate, SODDISFATTO O RIMBORSATO, avrai in mano le chiavi per un deciso salto di qualità nel tuo futuro finanziario e potrai anche tu sorridere con compatimento a tutti gli pseudo esperti che sanno parlare solo di “lungo termine“.

Roberto Pesce

 

2 commenti

  1. piergiorgio

    8 anni fa  

    perg.mo dott.or pesce roberto .
    mi sento di dire quello che è scrito in questa lettera . io ha fatto il
    corso ho fatto il corso investire in azioni ed etf . riesci a capire cose e meccanismi molto impegnativi spiegati in manira semplice che
    tutte le persone riescono a capire . dopo nella vita e con le proprie cose puoi fare quello che vuoi , ricorda sempre che hai imparato la maniera giusta . se non fai cosi sbaglierai quasi sempre ma imparerai
    che gli errori che commetterai saranno solo ed esclusivamente tuoi .
    io ho fatto il corso e seguo sempre quello che ho imparato in certi
    momenti si sbaglia diciamo che l’economia non ti aiuta i risultati tardano a vedersi . diciamo che il coaching dott.or pesce roberto è
    preparato e bravissimo . ciao roberto

    piergiorgio zucchi


  2. Fabrizio Farnedi

    8 anni fa  

    Ciao Roberto,

    innanzitutto complimenti per il lavoro svolto come coaching finanziario perchè fai in modo che la finanza diventi sempre più democratica e non solo per spiriti eletti che fanno credere che siano robe da “rocket science”!!!

    Per quanto riguarda il discorso degli operatori bancari hai ragione a dire che dicono balle ma le loro balle secondo me non consistono nel fatto che dicano che bisogna investire nel lungo termine ma che propongono prodotti finanziari e assicurativi nella stragrande maggioranza dei casi in palese conflitto d’interesse perchè facenti parte dello stesso gruppo bancario per cui lavorano.

    A parte questo nel lungo termine (e per lungo termine intendo la maratona degli investimenti: 20, 25, 30 anni in modo che la magia dell’interesse composto sprigioni tutta la sua potenza!!) se si è investitori passivi si può investire in un paio di etf azionari indicizzati rispettivamente su due importanti indici: uno europeo e uno americano.

    Lo consiglia Warren Buffett, il più grande investitore del mondo e 3 uomo più ricco del mondo, dicendo che se sei un investitore passivo impegnato sul lungo termine, la diversificazione è la migliore protezione contro l’ignoranza e quindi investire su etf azionari che semplicemente replicano un indice importante è una delle migliori strategie.

    Se invece sei un investitore attivo con obiettivi di lungo termine, bisognerebbe anche dire ( questo lo dico io che purtroppo non sono warren buffett!!) che ci sono delle tecniche operative semiatomatiche di analisi fondamentale i cui back- test hanno dato ottimi risultati:teoria dei cani rivisitata, Pietroski Score, Magic Formula di Joel Greenblatt, Free Cash Flow Cows, Ben Graham rivisitato e qualche altra tecnica semiautomatica di analisi fondamentale e comunque queste sono le più importanti e significative grazie agli ottimi risultati passati e alla significativa logica economica sottostante.

    Se invece sei un investitore attivo con obiettivi di lungo termine e ti vuoi impegnare in tecniche operative vere e proprie di analisi fondamentale e allora bisogna studiare come si deve analisi finanziaria e confrontarsi con team di analisti indipendenti al 100% come quelli di Motley Fool che è la più grande comunità di investitori indipendenti sul web e in quest’ipotesi i rendimenti molto probabilmente saranno migliori ma l’impegno intellettuale aumenta così come la propria intelligenza finanziaria perchè si analizzano business e si fa analisi finanziaria vera e propria!!

    Quindi secondo me e in base alla mia esperienza nel lungo termine con l’analisi fondamentale fatta in modo indipendente e consapevole si può vincere alla grande, si deve solo saper scegliere quale tecnica operativa si addice di più alle proprie caratteristiche personali.

    Ovviamente si può vincere anche con tutto quello che insegni tu basato sull’analisi tecnica!!

    La differenza è che se ci sai fare con l’analisi tecnica il rendimento del 15/20 % medio annuo lo vedi ogni anno perchè puoi vendere allo scoperto quando le borse scendono e fare lo stesso bei soldi, con le tecniche operative di analisi fondamentale ( di lungo termine) di cui sopra i conti si fanno ogni 10 anni!!

    E comunque anche in questo caso se si sa bene cosa si sta facendo prima o poi i buoni risultati vengono fuori!!!

    Volevo fare solo questa precisazione perchè penso possa essere utile un pò a tutti.

    Di nuovo complimenti per il tuo ottimo lavoro svolto di educazione e coaching finanziario!!

    Un caro saluto.


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco