Mi dicevano esci dalla tua zona di comfort

zona di comfortMai nella vita avrei pensato un giorno di scrivere un articolo per una società che si occupa di formazione finanziaria, ma a proposito di uscire dalla propria zona di comfort, mai dire mai.

Che cosa mi ha spinto a decidere di scrivere te lo voglio spiegare qui.

Sento che quello che ho imparato partecipando al mio primo corso di INTELLIGENZA FINANZIARIA sia talmente di valore che non posso non condividerlo. Spero di poterti far capire quanto la mia vita sia cambiata da quel giorno del lontano aprile 2016.

Da allora ho imparato che la vera crescita interiore è legata alla capacità che ognuno di noi ha di uscire dalla propria zona di comfort.

Ho imparato che fintanto che continui a fare le cose di sempre avrai i risultati di sempre.

Ho imparato, come dice un mio caro amico, che se hai successo e non sai come è successo, non è successo niente.

Ho imparato che se vuoi attuare una crescita economica, la prima cosa che devi fare crescere è la tua persona.

Ho imparato a riconoscere i miei limiti, ma ho imparato anche che i limiti si possono superare se davvero lo vuoi.

E più di tutto ho imparato che i sogni possono diventare realtà!

La zona di comfort è una scusa.

Tante volte troviamo molteplici scuse e ci autosabotiamo, perché quel corso sembra interessante, ma è a Bologna, costa troppo (quando per il rapporto qualità prezzo è praticamente regalato), devo lasciare la mia famiglia per il week-end, non posso uscire con i miei amici, non posso organizzare un viaggetto proprio quel weekend, devo chiedere un giorno di ferie e tante altre scuse già sentite. Già hai capito bene sono SCUSE.

Non pensi al risvolto della medaglia.

Il risvolto della medaglia è che partecipando a quel corso rischi di trovare formatori di grande livello, con grandi competenze e grande umanità, uno staff eccezionale del quale sono onorata di far parte, un ambiente carico di energia di cui non riesci più a fare a meno e soprattutto contenuti di enorme valore.

Quello che è successo a me è stato, che dopo tre giorni di corso, arrivata alla domenica sera ormai alle ultime ore corso, desideravo immobilizzarmi dentro quell’aula.

Non voler fare i conti con la normalità del giorno dopo.

Mi ci è voluto tempo per capire che la normalità andava affrontata e sconfitta per aspirare a qualcosa di meglio.

Ho impiegato tanto a capire l’importanza di uscire dalla mia zona di comfort. Non è stato semplice, lì dentro si stava bene.

Del resto non servono sforzi per essere sempre uguali!

Ma quando ho capito che per migliorare me stessa e la mia vita, dovevo fare qualcosa di diverso, sono riuscita ad andare oltre le solite scuse banali e oggi sono orgogliosa della strada fatta e di come sto evolvendo.

Spero che la mia esperienza possa ispirare anche te a oltrepassare la tua zona di comfort.

Ad aspettarti dall’altra parte in mezzo allo staff di INTELLIGENZA FINANZIARIA ci sarò anch’io!

Luciana Cavolo

SCARICA GRATIS LE BASI DELL’INTELLIGENZA FINANZIARIA

2 commenti

  1. Osvaldo

    3 settimane fa  

    Grazie per la testimonianza.
    La velocità con cui ci si trova amichevolmente coinvolti ad Intelligenza Finanziaria è per me stato il modo di sentirmi in area di comfort già dal primo giorno e per i giorni successivi interpretare un approccio diverso che ha giovato anche ad altri.
    Poche decine di euro mai spese meglio.


  2. Ste

    3 settimane fa  

    Ehi Luciana ciao! Che bello il tuo articolo, lo trovo davvero tanto genuino e ricco di interessanti spunti.
    Sicuramente l’uscita dalla zona di comfort e’ un tema che ci tocca tutti perche’ va’ a contrastare quella pigrizia di fondo che ci portiamo un po’ tutti dovuta ai nostri limiti umani 🙂
    Per fortuna che ci sono quelli come te capaci di sfidare le situazioni avverse e raggiungere una crescita, un miglioramento, un’apertura verso cio’ che e’ nuovo e che all’inizio potrebbe spaventare ma poi si rivela invece molto interessante e di grande valore. Complimenti per la tua tenacia ed intraprendenza.
    Un grande abbraccio
    A presto!


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco