Corsi per investire: Intelligenza Finanziaria, reportage ultima edizione prima della pausa estiva

Si è svolta lo scorso venerdì-sabato a Reggio Emilia l’ultima edizione prima della pausa estiva del corso [workshop_what what=”490″ color=”navy”] in cui abbiamo parlato di strategie per investire il proprio risparmio (asset allocation, gestione del rischio, diversificazione, come guadagnare in borsa sul medio termine etc.) ma, a monte di ciò, anche e soprattutto di gestione finanziaria personale e familiare.

In particolare abbiamo parlato dei vari profili finanziari che possiamo assumere a livello individuale, dell’importanza di organizzare il proprio futuro professionale e finanziario in modo da cercare di produrre rendite automatiche o entrate passive, del come aumentare i propri guadagni, di obiettivi finanziari (obiettivi di protezione, di capitale e di rendita), dei motivi per cui la maggioranza delle persone non riesce a sviluppare reale ricchezza, di psicologia finanziaria etc.

Mi piace sempre molto essere testimone dei grandi cambiamenti positivi che noto nei partecipanti in solo due giornate di corso.

E’ straordinario come persone che si presentano dicendoio parto totalmente da zero e mi chiedo se riuscirò a capire i contenuti del corso …” acquisendo nuove informazioni via via ma soprattutto inquadrando le stesse all’interno di una logica centrata sulle proprie necessità e sui propri obiettivi , sviluppino allo stesso tempo sicurezza e fiducia in sè stessi così come comprendano (finalmente!) come occuparsi del proprio denaro e del proprio risparmio sia non solo una necessità quanto piuttosto una gigantesca opportunità!!

Se siamo infatti disposti a lavorare 160 o più ore del nostro prezioso tempo ogni mese per un compenso economico (spesso nemmeno così abbondante…), non solo risulta alquanto masochistico affidare poi il frutto di cotanto sforzo al primo promotore che capita senza nemmeno saggiarne onestà e competenza con poi il risultato immancabile di accumulare delle perdite (sigh…), ma ancora di meno si comprende perchè non si voglia o possa decidere di spendere poco più dell’1% dello stesso tempo (ossia 1 oretta a settimana di media) per far rendere i propri risparmi in maniera importante.

Lo dirò forte e chiaro una volta di più (e i partecipanti dello scorso fine settimana ne sono stati testimoni!): far rendere il proprio risparmio tra il 7% e il 15% annuo non è per niente una cosa complicata!!!

Se fino ad oggi non ci sei ancora riuscito è semplicemente perchè non sai come fare (mancanza di know-how specifico) o, più banalmente ancora, perchè hai lasciato che ALTRI si arricchissero alle tue spalle!!

Francamente, mi riempie di soddisfazione e di orgoglio ed è uno dei motivi principali per cui faccio questo lavoro, poter aiutare ogni mese i miei allievi ad aprire gli occhi e  ad abbandonare il campo di chi viene regolarmente “tosato” dall’industria finanziaria con la complicità dei mass media e a passare dalla parte di chi ha imparato come “far lavorare il proprio denaro per sè”.

In conclusione, un caro saluto ai vecchi amici Alicia, Massimo, Nadia e Daniele ed un complimenti di cuore anche a tutti gli altri partecipanti che hanno vissuto il corso con grande entusiasmo, coivolgimento e simpatia.

I prossimi appuntamenti adesso sono con [workshop_what what=”488″ color=”navy”] (il [workshop_when what=”488″ color=”black”] a [workshop_where what=”488″ color=”black”]) e con [workshop_what what=”490″ color=”navy”] (il [workshop_when what=”490″ color=”black”] a [workshop_where what=”490″ color=”black”]).

Alla prossima, ciao!

Roberto Pesce

2 commenti

  1. Massimo

    8 anni fa  

    Grande FISH!

    Grazie non solo per i saluti che ricambio, ma anche e soprattutto per l’opportunità che ci hai dato!
    Io e Alicia abbiamo trascorso la Domenica post corso iniziando a mettere in pratica quanto imparato nei 2 giorni precedenti e anche ora stiamo lavorando al nostro Budget Familiare e alla nostra Fabbrica della Ricchezza. Esattamente come durante le ore in aula, lo stiamo facendo con proffitto e DIVERTENDOCI! Risultato: Evolviamo quotidinamente da spendaccioni poveri a ricchi risparmiatori coscienziosi! 🙂
    Complimenti anche per GERONIMO: UNICO!!
    Ci vedremo sicuramente il 3 Luglio!
    Un abbraccio

    Massimo


  2. piergiorgio

    8 anni fa  

    erg.io dott.or roberto pesce :
    io gho già scritto e lo riscrivo i soldi spesi per apprendere strategie e sistemi per investire sicuri e protetti sono i soldi spesi meglio nella vita . perchè intelligenza finanziaria non vuole dire diventare dei ricchi che vivono come i poveri . ma delle persone che vivono e spendono per quello che gli serve . il supefluo le cose inutili che a
    volte sono costose e poi non le usi sono anche quelle che costano di più
    è giusto non sprecare i soldi dopo potrebbero servirti . come è giusto
    fare i propri conti e pensarci bene . vivere da ricchi sarebbe bello , ma solo se farai i conti bene se sei un povero che vive da ricco basta
    un raffreddore un’influenza per farti cambiare vita e retrocedere nella scala a povero e senza un centesimo in tasca . il vecchio concetto del salvadanaio e sempre valido e la prima versione della cassaforte .


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco