Quattro ore alla settimana

Geniale, provocatorio, brillante, creativo, stimolante, eccessivo.

Tutti questi aggettivi e molti altri si possono applicare senza alcun dubbio a Timothy Ferris e al suo best-seller “4 ore alla settimana“.

Il leit motiv del libro è semplice: lavoriamo di meno (magari guadagnando di più…) e impariamo a goderci la vita nel presente senza demandare tutto al domani, soprattutto se il domani è rappresentato dalla vecchiaia e dal mito/spauracchio del pensionamento.

Ebbene, il principio fondante di questa opera innovativa non può che trovarmi completamente d’accordo essendo lo stesso ragionamento che sta alla base del mio lavoro con il corso [workshop_what what=”490″ color=”navy”] e con le iniziative ad esso collegate.

In realtà Timothy Ferriss prende il discorso da un angolatura diversa e lo porta poi su destinazioni molto particolari che personalmente non condivido del tutto ma che comunque non sminuiscono affatto il valore e l’utilità della lettura di “4 ore alla settimana“.

Ferriss non ne fa infatti una questione di soldi o guadagno, riprendendo il “Principio di Pareto” (legge dell’80/20), semplicemente parte dal l’idea (assolutamente condivisibile) per il quale sprechiamo molta parte del nostro tempo in attività inutili, secondarie, delegabili o eliminabili con un minimo di buona volontà e che, organizzandoci a dovere, potremmo svolgere le stesse mansioni risparmiando fino all’80% del nostro tempo!

Cosa fare quindi del tempo ottenuto? Beh, molte cose ma per questo ti rimando alla lettura del libro (^_^) che contiene, tra l’altro, una miriade di link a siti e servizi web in cui trovare risorse di appoggio e materiale utile per l’applicazione dei metodi e delle idee presentate nel libro.

Che dire ancora? Probabilmente non seguirò mai per intero la ricetta di Timothy Ferriss ma la lettura di “4 ore alla settimana” è stata sicuramente una delle più stimolanti tra quelle fatte negli ultimi anni.

Da leggere e regalare assolutamente a chi si ama e viene costantemente travolto dal lavoro e dai ritmi assurdi della vita moderna.

3 commenti

  1. Stefano

    9 anni fa  

    Interessante, corro subito a comprarlo.
    C’è una persona che ha bisogno assoluto di questo libro, ottimo regalo di Natale.
    Grazie Roberto. Ciao


  2. Parvinder@TheInfoteca

    6 anni fa  

    Ho letto il libro e mi è piaciuto moltissimo. In un certo senso ha cambiato la mia vita. Ho realizzato che faccio parte del gruppo “New RIch”.

    Per avere più tempo a mia disposizione, adesso:
    – guardo le email solo una volta al giorno
    – delego tutto quello che posso

    E’ ovvio che non tutti possono applicare tutto quello che viene specificato nel libro. Ma vale la pena di leggerlo. Ci sono degli spunti molto interessanti e applicabili.

    Io voglio seguire il suo roadmap e scoprire dove mi porta. Ho imparato che non bisogna essere ricchi per vivere uno stile di vita dei ricchi.


  3. Roberto Pesce

    6 anni fa  

    Bellissimo commento Parvinder e complimenti per i risultati che stai ottenendo!!

    Continua così e condividi con noi quando vuoi quello che impari via via sul cammino verso la tua libertà!

    Roberto


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco