fbpx

Termine usato per indicare opzioni il cui valore intrinseco è positivo e l’esercizio risulta vantaggioso. Un’opzione si dice in the money quando il suo esercizio risulta conveniente: nel caso delle call quando il prezzo di esercizio (strike price) è inferiore al valore corrente del sottostante, mentre nel caso delle put quando il prezzo di esercizio […]

Gli indici azionari (o Stock Indices) sintetizzano il valore di un paniere di azioni e le sue variazioni nel tempo. Il valore di un indice è dato dalla media ponderata dei prezzi dei titoli compresi nel portafoglio. Esempi di indci azionari sono il Dow Jones, il Nasdaq, il Mibtel etc.

Indice azionario rappresentativo dell’andamento dei principali 40 titoli azionari italiani (blue chips) quotati su MTA e MTAX.

Gli indici settoriali svolgono la funzione di rappresentare in maniera sintetica l’andamento di un determinato settore (merceologico o geografico) selezionato secondo specifici criteri. Il vantaggio più evidente del calcolo di indici settoriali è quello di dare un’indicazione dell’andamento dei titoli appartenenti ad un determinato paniere di riferimento.

Meccanismo che permette di legare il rendimento (o il capitale) di un’attività finanziaria all’andamento di un determinato indice. Si possono individuare diversi tipi di indicizzazioni. Più precisamente, si parla di indicizzazione finanziaria quando il meccanismo è legato ad un tasso di interesse e di indicizzazione reale quando il meccanismo è legato al prezzo di un […]

Reato compiuto da un soggetto che, essendo in possesso di informazioni privilegiate (insider), acquista, vende o compie operazioni (per conto proprio o di terzi) su strumenti finanziari avvalendosi di quelle stesse informazioni, oppure comunica a terzi tali informazioni, ovvero fornisce consigli sulla base di esse.

Imprese che svolgono l’esercizio professionale di servizi di investimento nei confronti del pubblico. Alla categoria degli Intermediari Finanziari appartengono le banche, le società fiduciarie, gli agenti di cambio, le società di intermediazione mobiliare (SIM),. le società di gestione del risparmio (SGR) e le società di investimento a capitale variabile (SICAV)

Intermediario la cui attività caratteristica è quella di investire un patrimonio per conto di un soggetto che si trova in surplus finanziario. Alla categoria degli investitori istituzionali appartengono: gli organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR), i fondi comuni di investimento mobiliari, immobiliari, speculativi e le Sicav; i fondi pensione; le compagnie di assicurazione. L’attività […]

Le investment bank (o banche di investimento) svolgono attività quali l’emissione, la sottoscrizione e il collocamento di titoli sul mercato primario per conto di imprese o di enti pubblici. Nell’ambito dell’investment banking sono ricomprese anche altre attività quali, ad esempio, la consulenza in operazioni di fusione, scissione, incorporazione, acquisizione o ristrutturazioni societarie.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco