fbpx

Viaggiare gratis o quasi arricchendo te stesso e il pianeta

Viaggiare-gratis Ci sono diversi modi per viaggiare gratis, o quasi gratis, anche in un’estate come questa. 

Se è vero che viaggiare è sempre un arricchimento ma vuoi evitare che il portafoglio si  assottigli troppo qui trovi alcune soluzioni.

Quelle che ti propongo hanno in comune l’attenzione all’ambiente: un’anima green…senza restare al verde.

Un turismo sostenibile sotto ogni punto di vista.

Viaggiare “sostenibile” per tutti 

Il turismo sostenibile è stato celebrato per la prima volta nel 2017 con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica ad adottare comportamenti consapevoli e rispettosi dell’ambiente.

Era stato calcolato che i turisti europei, nei loro spostamenti, consumavano ogni giorno dalle 3 alle 4 volte l’acqua che consumavano normalmente e il trasporto aereo nell’Unione fosse uno dei maggiori responsabili delle emissioni di gas serra in atmosfera.

La pandemia ha drasticamente ridimensionato il numero dei viaggiatori che rispetto agli anni ’50 erano passati da circa 25 milioni a oltre 1,2 miliardi.

Ora che le cose stanno gradualmente tornando alla normalità sappiamo quanto sia ancora più determinante prendere coscienza che ogni scelta o atteggiamento che abbiamo, anche mentre si viaggia, influisce in modo permanente sull’ambiente.

Pensa a ogni singola azione moltiplicata per miliardi di turisti e hai un’idea dell’impatto che genera.

Turismo sostenibile quindi significa scegliere:

  • di spostarsi in treno anziché in aereo;
  • di premiare le strutture che riducono o azzerano le emissioni inquinanti;
  • di proteggere i luoghi che visiti, non sporcando o inquinando;
  • comprare solo prodotti locali;
  • di non sostenere azioni che infrangono i diritti umani come lo sfruttamento dei bambini.

Sostenibile dovrebbe far rima con rispetto: rispetto per le culture, le società, le tradizioni, le diversità con cui si entra in contatto viaggiando.

Ma decidere di trascorrere una vacanza all’insegna della natura in strutture attente:

  • all’impatto ambientale,
  • ai materiali utilizzati,
  • alla conservazione del territorio,
  • immersi in un paesaggio naturale,

non è automaticamente sinonimo di risparmio.

Un conto è partire con lo zaino in spalla contando solo sulle proprie gambe, un altro è soggiornare in un loft nel mezzo della savana africana con tutti i comfort di un hotel a cinque stelle. È sempre natura, ma a quale prezzo?

Per unire l’anima green alle esigenze del portafoglio ecco qualche idea per trasformare il tuo prossimo viaggio in un’esperienza che ti possa arricchire in tutti i sensi.

Viaggiare quasi gratis con il volontariato ambientale

Una soluzione perfetta per viaggiare sostenibile e quasi gratis è quella del volontariato ambientale.

Se stai pensando “Sono cose che si devono fare da giovani!” ti dico subito che non ci sono limiti di età! 

Esistono organizzazioni locali e internazionali che promuovono progetti di tutela o di ripristino del territorio come:

  • pulire spiagge
  • piantumare boschi
  • ripulire parchi
  • contribuire alla coltivazione e raccolta nei campi

In cambio del tuo contributo ricevi cibo e alloggio gratuiti. Resta a tuo carico solo il costo dello spostamento.

Scorrendo i vari progetti ti accorgerai come anche le destinazioni più lontane possono diventare raggiungibili e a basso costo!

Ecco le principali:

  • WWOOF (Willing Workers on Organic Farms): questa associazione ti offre la possibilità di lavorare in fattorie situate in diverse parti del mondo. Un’esperienza fuori dal comune che ti regala competenze e la possibilità di conoscere a fondo la cultura del paese che ti ospita.
  • WORKAWAY: Se il lavoro nei campi non fa per te, potresti cercare tra le tantissime offerte di Workaway e scovare ad esempio questo progetto per l’ultimazione di un Resort Ecosostenibile in Tailandia!
  • SCAMBI EUROPEI E SCAMBI INTERNAZIONALI: entrambe queste organizzazioni offrono progetti di vario tipo, tra cui i campi ecologici, programmi di lavoro incentrati sui temi dell’ambiente come questo in Nepal sul cambiamento climatico
  • CAMPI DI LAVORO: con lo stesso principio (dai una mano e ottieni accoglienza) potresti aiutare a organizzare corsi e training sul tema dell’educazione ambientale.

Oltre al volontariato ambientale ci sono altri modi per viaggiare quasi gratis e in modo sostenibile.

Se ami spostarti in bicicletta, puoi contare su Warm Showers: la comunità delle docce calde. Una rete internazionale che dà ospitalità gratuita ai cicloturisti, simile al coach surfing.

Ti puoi iscrivere indicando se intendi dare o ricevere ospitalità.

Chi fa parte di questo gruppo, mette a disposizione una doccia calda e un letto, oppure uno spazio in giardino in cui montare una tenda e soprattutto la voglia di condividere storie confrontandosi con chi ha la passione di scoprire il mondo pedalando.

La ricchezza che deriva dal confronto con le diversità e dallo sperimentarsi non è certo di tipo finanziario.

È simile alla ricchezza di cui si parla anche a INTELLIGENZA FINANZIARIA: ha a che fare con la libertà di scegliere come si vuole vivere.  

Facendo esperienze di crescita nel rispetto di sé, degli altri e del pianeta, mi sembra un buon modo.

Giorgia Ferrari  

Entra nella Community di EDUCAZIONE FINANZIARIA EFFICACE

9 commenti

  1. Davide Zonca

    3 anni fa  

    Buongiorno a tutti,
    Io parto per Bologna giovedì, per chi volesse condividere il viaggio, molto volentieri ?


    • Giorgia Ferrari

      3 anni fa  

      Hai risolto anche tu Davide?


  2. Davide Zonca

    3 anni fa  

    Parto da Busto Arsizio 🙂


  3. Slavica

    3 anni fa  

    Buon giorno io parto da Vicenza oppure Padova, in treno il 19 aprile al mattino presto. Mentre invece mio marito mi raggiunge alla sera del 19 e viene in macchina con 1 posto libero all’andata e al ritorno. Lui parte in macchina da Camisano Vicentino.


    • Giorgia Ferrari

      3 anni fa  

      Ciao Slavica, ho visto che hai già risolto sul gruppo WhatsApp. A presto!


  4. Andrea

    3 anni fa  

    FANTASTICO articolo! Da viaggiatore seriale sono rimasto estremamente colpito da queste iniziative/opportunità!!! Dovrò usufruirne per forza!
    Aggiungo anche il couchsurfing, letteralmente “surfare il divano”.
    Sito in cui gli utenti offrono gratuitamente il proprio divano per far dormire i viaggiatori di passaggio.

    Molto social… forse estremo 😀


    • Giorgia Ferrari

      3 anni fa  

      Caro viaggiatore seriale, se cerchi compagnia, ho un’amica da presentarti! Sul viaggio di andata lei sta già prenotando per la destinazione successiva. Seriale e compulsiva direi…
      A parte gli scherzi Andrea, sono contenta tu abbia apprezzato l’articolo. Le indicazioni che ho trovato per puro caso, grazie a una collaborazione con un travel blogger, sono state una scoperta anche per me e mi sembrava bello condividerle.
      Non mi sento invece altrettanto aperta a condividere il divano…per ora 😉


  5. Gian

    3 anni fa  

    Parto da un minuscolo paese in provincia di Rovigo (Bergantino) , il 20 aprile ore 7:00 circa.
    2 posti liberi.
    Grazie


    • Giorgia Ferrari

      3 anni fa  

      Ciao Gian, non so se hai trovato un compagno di viaggio, ma grazie della tua disponibilità.
      Ci vediamo venerdì!


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco