Guadagnare in borsa: i tre errori fatali nel trading

Guadagnare dal trading con costanza non è semplicissimo ma diventa impossibile se si prova a guadagnare in borsa senza aver prima affrontato della formazione specifica e aver accumulato almeno un minimo di esperienza sui mercati.

D’altra parte, fermandosi un istante a ragionare, quale attività al mondo ci permette di ottenere risultati validi senza prima aver ricevuto le conoscenze apposite attraverso un corso, una scuola, del praticantato o altra forma di formazione?

Il problema con la borsa e con il trading è però che appaiono ingannevolmente semplici ed accessibili a tutti. D’altra parte, cosa ci sarà di complicato nel collegarsi ad un conto di trading online, inserire la propria password e comprare le proprie azioni? Facile, no?

Come mai allora in America, dove di borsa se ne intendono decisamente più di noi, hanno coniato il detto: “Wall Street è il luogo in cui gli sciocchi vengono separati dal proprio denaro?

Il punto chiave è che, per tutta una serie di meccanismi psicologici che non starò ora qui ad elencare ma che sono parte integrante del corso [workshop_what what=”488″ color=”navy”] prossima edizione il [workshop_when what=”488″ color=”black”] a  [workshop_where what=”488″ color=”black”] – chi fa trading o cerca di guadagnare in borsa senza aver ricevuto l’apposito “libretto delle istruzioni” si ritrova immancabilmente a commettere uno o più dei seguenti 3 ERRORI FATALI:

  1. Comprare quando i mercati stanno scendendo (tecnicamente parlando in “fase 4″) sul presupposto (solitamente errato) che visto che il titolo è sceso molto ora sia “a buon mercato” e che da lì in avanti non possa che risalire. Hai mai sentito qualcuno affermare: “Guarda quanto è scesa questa azione, era a 50 dollari, ora è a 25 … è un titolo molto importante…” Spiace dirlo ma l’idea in sè è totalmente priva di senso. Alcune azioni scendono molto e poi risalgono (ma quando?), altre invece scendono molto e … continuano a scendere verso quota zero (azienda fallita o de-listata) per non tornare mai più ai livelli precedenti!!!!
  2. Non utilizzare gli STOP LOSS. Effettuare un’operazione di borsa senza calcolare e mettere uno stop loss è come fare paracadutismo senza il paracadute di riserva o andare in auto senza il pedale del freno: “A cosa mi serve il freno? Io vado in macchina per andare avanti, mica per fermarmi!!! E poi, io sono una persona positiva!!!” Già. Essere positivi e ottimisti è una bella cosa. Essere positivi e rimanere al verde a causa della propria presunzione un pò meno…
  3. Mediare a ribasso (questa è una delle idee solitamente suggerite dall’esperto di turno, solitamente operante all’interno dell’Ufficio Titoli della tua filiale bancaria…). Non contento di aver comprato un titolo in caduta libera e non aver contenuto le perdite con lo stop loss ecco il colpo di genio per creare la “tempesta perfetta” e trasformare una decisione errata in una catastrofe: aggiungere denaro ad un’operazione già fallimentare e perdente!!!

Riuscire ad evitare di commettere uno o più di questi 3 ERRORI FATALI non farà in automatico di te una persona che riesce a guadagnare in borsa con sistematicità.

Tuttavia, ti permetterà di raggiungere un primo risultato che ha un’estrema importanza: proteggere il tuo capitale dalle perdite gravi e permetterti di accumulare esperienza un pò alla volta e trarre profitto dalla stessa.

Nel prossimo post riprendiamo il discorso e lo sviluppiamo attraverso un esempio concreto e realistico.

Alla prossima, buon trading!

Roberto Pesce

4 commenti

  1. piergiorgio

    8 anni fa  

    ciao roberto:
    ho letto tutto ciò che hai scritto , è la bibbia della persona che vuole
    giocare in borsa o comprare per guadagnare . io che ho fatto i due corsi mi
    trovo a vedere le cose e capirle nella maniera che tu le insegni , le capisco prima io del banchiere dove mi rivolgo la direttrice laureata i economia e commercio una sig.ra in gamba non usa lo stop loss . loro sapevano cosa fosse ma non lo usavano . quindi si spiega le azioni prese
    a 3.20 ancora in saccoccia oggi sono a 2.35 (intesa isp ).
    io sono contento di essere venuto a fare i corsi non sapevo nulla ma dopo
    ho capito come si agisce e capita che per motivi di mercato arriva la grecia un documento e la borsa scende anche quando dovrebbe salire .
    capisco che non può salire sempre ma fare dei gesti inconsulti per bruciare milioni di euro cosi mi pare da kamikaze . comunque sei in ballo e prendi il ritmo .

    ciao roberto piergiorgio zuchi


  2. neotrade

    6 anni fa  

    Scusa l’ignoranza ma nel punto 2 ” NON UTILIZZARE GLI STOP LOSS” dici chiaramente il contrario, cioè, non calcolare e non mettere lo STOP LOSS è come andare in macchina senza freni !
    Ma allora lo Stop loss si o no ???


  3. Roberto Pesce

    6 anni fa  

    Ciao neotrade,

    se leggi con attenzione, l’articolo è sui “3 errori fatali nel trading” per cui il punto 2 segnalo come non mettere gli stop sia un errore e la metafora dell’auto è coerente con questo discorso.

    Riassumendo: STOP LOSS da utilizzare SEMPRE !!!

    Tutto chiaro adesso?


  4. Giuseppe

    4 anni fa  

    Molto interessante e utilissimo

    Grazie
    Peccato no avervi conosciuto prima…

    Giuseppe B.


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco