ETF climate change: investire sul pianeta

climate-changeIl climate change o cambiamento climatico è uno dei temi più dibattuti a livello planetario.

Non so se siamo ancora in tempo per salvarci da noi stessi o se, come ripete qualcuno, “meritiamo l’estinzione” ma questa battaglia ci vede tutti coinvolti e forse, alla fine di questo articolo, ci vedrà anche militanti investitori. 

Gli ETF che ho selezionato oggi hanno un’anima green e, per natura dello strumento, sono accessibili a tutti anche per piccole cifre. Ogni quota rappresenta un paniere di aziende che hanno fatto della sostenibilità ambientale la loro bandiera.

Il cambiamento climatico è un mega trend

Possiamo considerare il cambiamento climatico come un mega trend, cioè una trasformazione sociale ed economica che avrà un impatto rilevante sul futuro.

Considerato che nel 2050 sfioreremo i 10 miliardi di persone, virus permettendo, quello di cui abbiamo e avremo bisogno sarà sempre un pianeta con:

  • acqua;
  • cibo;
  • energia.

Di cibo abbiamo parlato di recente. Torneremo sull’argomento.

Sull’acqua abbiamo inaugurato l’anno scorso il ciclo di articoli mega trend. Chi avesse investito sui due ETF consigliati avrebbe avuto ottimi guadagni:

  • Ishares S&P Global Water (Isin IE00B1TXK627): 2019 + 36,04%
  • Lyxor Ucits Etf World Water (Isin FR0010527275) 2019 + 40,5%

Oggi perciò ci concentriamo su energia e risorse naturali.

Energia e risorse naturali 

L’adozione di uno stile di vita più sostenibile, che riduca sprechi, consumi e inquinamento, potrebbe senza dubbio aumentare le nostre chance sul futuro. 

In parallelo abbiamo bisogno di sviluppare sempre più fonti energetiche pulite e preservare l’ambiente e le risorse disponibili.

Ecco, a mio avviso, gli ETF più interessanti.

IShares Global Clean Energy UCITS ETF IE00B1XNHC34

Le 30 aziende che, a livello globale, sono le più virtuose nella produzione e distribuzione di energia da fonti naturali, sono tutte racchiuse in questo ETF.  

  • 3 stelle Morningstar, lo preferisco al Lyxor New Energy UCITS ETF Dist che ha 5 stelle ma non è a replica fisica.  Se non ti è chiara la differenza tra replica fisica e sintetica guarda il video di Roberto Pesce;
  • Commissioni 0,65%;
  • Rendimenti:  2017: +5,73, 2018 -5,04%, 2019  +46,90%;
  • A distribuzione;
  • Area geografica: mondo;  
  • Armonizzato.

IShares Global Timber & Forestry UCITS ETF IE00B27YCF74

Questo ETF, sempre a replica fisica, rappresenta le 25 principali azioni più liquide di società che detengono, gestiscono e sviluppano attività forestali. Operano per il 60% nella forestazione, per un 25% nel settore immobiliare per la produzioni di materiali a basso consumo energetico e per il 15% nel riciclo. 

  • 5 stelle Morningstar; 
  • Commissioni 0,65%;
  • Rendimenti:  2017: +18,77, 2018 – 15,39%, 2019  +22,57%;
  • A distribuzione
  • Area geografica: mondo;
  • Non è armonizzato.
  • Se lo cerchi su Fineco l’Isin è US464288174  

Come sempre, non ti fare accecare da numeri e risultati e valuta che anche il tuo investimento sia sostenibile in funzione del tuo portafoglio e del tuo patrimonio. 

Giorgia Ferrari

Per iniziare scarica IL NUOVO MINI CORSO gratuito!

4 commenti

  1. Andrea G.

    2 mesi fa  

    Giuro! Stavo pensando stamattina di guardare qualche ETF sul cambiamento climatico! Grazie, ti devo un caffè 😀
    Del cambiamento climatico ormai ne parla anche il panettiere novantenne quindi è ovvio che c’è un interesse generale ma, in questo clima politico/finanziario particolare, io me ne sto alla finestra. Quando le acque saranno più chete prenderò in considerazione un bel PIC.
    Per mia figlia invece potrei iniziare un bel PAC a riguardo e quando avrà 20 anni magari avrà qualche soldino in più.
    Grazie mille degli spunti, un forte abbraccio
    e buona vita :*


    • Giorgia Ferrari

      2 mesi fa  

      Si figuri caro Andrea!
      In effetti sul cambiamento climatico ci sono ancora più chiacchiere che ETF tematici.
      Concordo sull’ottica pac per la tua principessa, ma preparati: avrà 20 anni in tre minuti e mezzo.
      Un abbraccio e buona vita anche a tutti voi.

      Gio


  2. Luca

    4 settimane fa  

    Grazie del consiglio! Una curiosità: la preferenza dell’iShares sul Lyxor è dettata solo dal tipo di replica? A cosa può essere dovuta la differenza di stelle Morningstar?


    • Giorgia Ferrari

      3 settimane fa  

      Ciao Luca, a quale iShares ti riferisci esattamente?
      In genere preferisco sempre la replica fisica a quella sintetica perché preferisco valutare quali aziende compongono il portafoglio.
      Sulle STELLE di Morningstar ti rimando a bell’articolo del nostro Peacebanker https://www.robertopesce.com/investing/morningstar/.
      Giorgia


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco