Solidarietà digitale e idee per un nuovo tempo

Ieri ho fatto la spesa con il groppo in gola. Ho attraversato le strade semi deserte delle 8,30 di mattina, mi sono disinfettata le mani nei dispenser di Amuchina all’entrata dell’ipermercato e ho incrociato anziani impavidi che, con le mascherine e il passo veloce quanto l’età consente, si allontanavano senza alzare lo sguardo.

Ovunque un silenzio destabilizzante.

Nessuno parlava forse per il timore di infettare o per rispetto della situazione. La filodiffusione trasmetteva canzoni che suonavano anacronistiche, come le pubblicità in televisione, spezzate dall’annuncio che ripeteva di mantenere un metro di distanza.

Vagavo tra gli scaffali riempiendo velocemente il carrello e ripensavo a quest’ultima settimana in cui ogni giorno ha avuto la densità di mesi.

Non mi sono fatta mancare nulla: neppure un rientro tanto rocambolesco quanto inutile nella notte di sabato 7 marzo quando è girata la bozza del Decreto sulle zone rosse e io ho viaggiato letteralmente tutta la notte per rientrare da Napoli verso Nord mentre tanti fuggivano in senso opposto.

Disapprovo quel che è successo anche se umanamente lo capisco ma temo per quello che potrà accadere al sud vedendo la noncuranza e la spensieratezza che regnava ancora in queste grandi città.

Umano anche questo.

Neppure qui, nella produttiva e composta Emilia, si percepiva così chiaramente la dimensione del problema fino a che i posti in terapia intensiva hanno cominciato a scarseggiare e gli audio di amici dottori a girare sostituendo l’inopportuno bombardamento di meme e battute sui gruppi WhatsApp.

Quello che viviamo in questi giorni è la letteratura e la storia che verrà scritta nei prossimi anni. Ci auguriamo tutti abbia un lieto fine e forse, in queste ultimi giorni, abbiamo finalmente compreso che il risultato dipende da NOI: dalla singola somma di IO che responsabilmente restano a casa.

Le immagini che arrivano da Wuhan, dove ha chiuso l’ultimo degli ospedali costruiti a tempo record, ci mostrano che siamo sulla strada giusta per tutelare tutti, anche quelle porzioni di paese che si sentivano tranquille perché toccate da pochi casi.

Così, rientrando con le mie buste piene, riflettevo sul fatto che un virus, forse una delle più antiche forme di “vita”, ha cambiato il mondo in un attimo fermando tutto più della tanto temuta robotizzazione e ha svelato le nostre debolezze e le nostre forze. Debolezze digitali, comunicative e strutturali contro la forza dimostrata da medici e infermieri, inaspettati e indiscussi eroi di questa storia in divenire.

Il tempo che ci separa dalla fine di questo momento surreale dipende da noi e come lo vivremo avrà un impatto non solo sanitario ma anche emotivo, mentale e finanziario.

Quindi interrogandomi su come poter essere d’aiuto, oltre che rispettando le ordinanze, ho raccolto qualche idea che potremmo definire di “solidarietà digitale” così da rendere, per quanto possibile, il tempo che manca un’opportunità.

In rete si stanno moltiplicando iniziative e ti sarei grata se nei commenti aggiungessi quelle che ritieni interessanti così da raccogliere un bell’elenco da condividere per accontentare i gusti di tutti.

Al di là delle proposte nate in queste ore, considera che i processi di marketing digitale si basano spesso sul cosiddetto funnel. Un imbuto che il possibile cliente percorre per arrivare all’acquisto. Il funnel inizia con la possibilità di accedere a materiale gratuito: video, guide, ebook. Sono tutti “regali magnetici” per far assaggiare la qualità del prodotto, un po’ come le degustazioni al mercato.

Perciò, se hai voglia di approcciare un argomento che hai sempre accantonato per ragioni di tempo, sul web trovi una vasta offerta di corsi iniziali o informazioni gratuite.

In questa vastità io ti segnalo progetti e iniziative sperimentate per lavoro, studio o amicizia.

Solidarietà digitale: finanziaria

Per tanti individui e aziende, l’impatto economico del Coronavirus sarà devastante, per altri non cambierà molto le cose e qualcun altro troverà il modo di cogliere le opportunità che ogni crisi nasconde.

Per confrontarsi su questi aspetti, Roberto Pesce terrà una serie di dirette Facebook sul gruppo di Educazione Finanziaria Efficace, dal titolo: FINANZA PERSONALE E CORONAVIRUS: CHE FARE?

Per accedere basta registrarsi gratuitamente qui: www.robertopesce.com/community. Saranno sempre disponibili le registrazioni. 

Se sei interessato al mondo del Forex, a sapere di cosa si tratta o iniziare a fare trading in modo consapevole per integrare il tuo reddito, Massimo Golfarelli mette a disposizione due mini corsi fondamentali:

IL CORSO SUI BROKER, per scegliere quello giusto e non cadere in trappole e truffe: gratuito.

LE BASI DEL FOREX: con un contributo di 19€

Solidarietà digitale: mantenersi in forma

Per mantenersi in forma on line, Marco Caggiati, un fitness coach e ormai amico con cui collaboro, ha ideato BELLA E IN FORMA in 30 MINUTI, una palestra digitale dedicata alle donne, dove trovi allenamenti a corpo libero da 30 minuti, un’ampia sezione di educazione alimentare e un valido supporto mentale.

Da da oggi fino al 7 Aprile potrai allenarti con lui in diretta Facebook e gratuitamente per tre volte alla settimana.

Le dirette gratuite sono aperte a tutti sulla pagina pubblica e dalla prossima settimana nella Community. 

Per accedere registrati gratuitamente qui: https://www.bellaeinformain30minuti.it/community/

Solidarietà digitale: impara l’inglese

Quante volte ti sei detto: “devo imparare bene l’inglese!”

Potrebbe essere l’occasione per farlo davvero e se non vuoi affidarti alle solite APP ma voi confrontarti on line con insegnanti in carne e ossa, ti segnalo Just English. Una scuola digitale della mia amica Grazia Fico.

I corsi sono sia per adulti che per bambini e ragazzi.

In questo periodo sono proposte a tariffe ridotte sacrificando buona parte del guadagno per una causa più importante e poter usufruire del servizio in mancanza delle lezioni scolastiche. I corsi sono mirati alla comunicazione in lingua senza i soliti esercizi triti e ritriti fatti a scuola.

Ti rimando ai link qui sotto:

Bambini 6-10 anni: https://centroservizilinguistici.it/active-junior/
Ragazzi 11-14 anni: https://centroservizilinguistici.it/laboratori-inglese/ 
Ragazzi 15 in su: https://centroservizilinguistici.it/language-for-me/
Risorse gratuite: https://www.instagram.com/gracefairland/

Solidarietà digitale: marketing e scrittura professionale

Un altro settore che potresti aver voglia di approfondire è quello del marketing e dei contenuti digitali, determinati per chi vuole promuovere o pensare a un’attività on line.

A questo proposito ti segnalo un corso che alcuni insegnanti che ho frequentato negli ultimi anni hanno rilasciato gratuitamente: Stay Content.

Ti segnalo anche la possibilità di assistere a lezioni on line sulla pagina Facebook dell’Associazione Italiana Copywriter.

Solidarietà digitale: sostegno psicologico

Per chi avesse bisogno di sostegno psicologico in questo momento così particolare, ti segnalo la lodevole iniziativa di Patrizia Intravaia, parte attiva e solare del nostro staff, che in qualità di Psicologa e Psicoterapeuta mette a disposizione consulenze on line gratuite per chi si trova in quarantena.

Trovi i riferimenti e contatti nella sua Pagina Facebook https://www.facebook.com/intravaiapatriziapsicologa/

Infine e proprio perché mantenere un buono stato emotivo è sempre un grande aiuto e coltivare il bello aiuta, ti segnalo Fiesta Immobile l’idea lanciata da Alessandro Baricco per ritrovarci, su Radio Casa Bertallot, intorno alle parole di un libro. Ogni giorno alle 18,30 uno scrittore o una scrittrice leggerà le pagine che ama, per aprire una finestra nel nostro isolamento.

Puoi ascoltare la lettura qui se usate iOS: bit.ly/FiestaImmobileiOs
O qui se usi Android: bit.ly/FiestaImmobileANDROID
Qui se preferisci Spreaker: bit.ly/FiestaImmobileSpreaker

Queste sono solo alcune idee che ho selezionato per te, sperando ti portino utilità e un tempo di qualità. Permettimi di aggiungere in fondo in fondo anche il mio libro TUTTO A POSTO: istruzioni per vivere leggeri.

Visto che dobbiamo restare a casa, far ordine e spazio ha sempre portato cose buone, tra cui la consapevolezza che ciò che davvero è essenziale è in grande parte racchiuso in un abbraccio che speriamo di poter ritrovare presto rispettando le restrizioni per il bene di tutti.

Giorgia Ferrari

SCARICA GRATIS IL MINI CORSO DI INTELLIGENZA FINANZIARIA

9 commenti

  1. valentina

    9 mesi fa  

    Complimenti per questo articolo che rende tutti meno soli, riportando il tempo a risorsa.


    • Giorgia Ferrari

      9 mesi fa  

      Grazie Valentina!
      Gio


  2. Stefania Gaudino

    9 mesi fa  

    Buongiorno, a proposito di cose belle da fare restando a casa, per tutti gli appassionati di Arte e non solo, segnalo un elenco di mesei, tra i più celebri del mondo, da poter visitare stando comodamente seduti sul proprio divano.
    Ecco qui “la chiave” per visitarli tutti.
    Chissà che anche i meno appassionati colgano l’opportunità di cambiare punto vista!
    Buon viaggio…

    10 musei da visitare stando a casa: tour virtuali e collezioni online.

    1. Pinacoteca di Brera – Milano https://pinacotecabrera.org/

    2. Galleria degli Uffizi – Firenze https://www.uffizi.it/mostre-virtuali

    3. Musei Vaticani – Roma http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/catalogo-online.html

    4. Museo Archeologico – Atene https://www.namuseum.gr/en/collections/

    5. Prado – Madrid https://www.museodelprado.es/en/the-collection/art-works

    6. Louvre – Parigi https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne

    7. British Museum – Londra https://www.britishmuseum.org/collection

    8. Metropolitan Museum – New York https://artsandculture.google.com/explore

    9. Hermitage – San Pietroburgo https://bit.ly/3cJHdnj

    10. National Gallery of art – Washington https://www.nga.gov/index.html


  3. Giorgia Ferrari

    9 mesi fa  

    Bella segnalazione,
    grazie Stefania!

    Gio


  4. Giuseppe

    8 mesi fa  

    Grazie Giorgia
    segnalo anche la bellissima iniziativa di Ekis che mette a disposizione tutti i suoi coach, per coaching (si dice così????) personalizzate di circa mezz’ora su argomenti a piacere o che in qualche modo possono aiutare in questo periodo.
    Io l’ho fatto ed è stato molto utile potermi confrontare su un argomento che a me sta molto a cuore.
    Ciao a tutti


    • Giorgia Ferrari

      8 mesi fa  

      Ciao Giuseppe,
      sì una lodevole iniziativa per aiutare e far conoscere il coaching.
      Grazie della tua segnalazione e buon tutto.
      Giorgia


  5. Rossella rosati

    8 mesi fa  

    Raiplayradio mette a disposizione gratis libri letti ad alta voce… Per sentirsi in compagnia Audiolibri messi a disposizione gratuitamente da Raiplay https://www.raiplayradio.it/articoli/2018/01/Radio3–Ad-alta-voce–tutti-i-romanzi-f91c61a8-0021-40ca-a62f-514b841b558b.html?fbclid=IwAR15u8dv2BTREK_pu2g0N2BauzkIfOCvwocZqHmh8YpAt4iwiqsfahXpCcw
    anche meno soli…


    • Giorgia Ferrari

      8 mesi fa  

      Grazie Raiplayradio!


  6. Andrea G.

    8 mesi fa  

    Buonasera cara Gio … essendo un iperattivo per natura, paradossalmente, ora che sono a casa faccio più fatica a trovare il tempo di leggerti tra cucina, lavoretti, sport, giardinaggio, studio, meditazione e via dicendo 😀
    Dunque … essendo io un appassionato folle dei viaggi non sono riuscito a stare fermo neanche in questo periodo…ma prima che cominci a insultarmi voglio rassicurarti … ho fatto smart-travel da casa…
    Eccovene alcuni … buon viaggio a tutti:
    CAMBOGIA
    banteay-srei -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/angkor/#banteay-srei
    beng-mealea -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/angkor/#beng-mealea
    angkor-wat -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/angkor/#angkor-wat
    angkor-thom -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/angkor/#angkor-thom
    ta-prohm -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/angkor/#ta-prohm

    El Capitan, Yosemite, Stati Uniti -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/yosemite/

    Nepal -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/khumbu/#map

    Petra, Giordania -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/petra/

    Piramidi di Giza -> https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/pyramids-of-giza/

    Taj Mahal, India -> https://www.google.com/maps/preview/@27.173385,78.042122,3a,75y,1.38h,89.29t/data=!3m5!1e1!3m3!1sypwvZafR9EHGbeK0JPItLg!2e0!3e5?hl=it//www.google.com/maps/preview/@27.173385,78.042122,3a,75y,1.38h,89.29t/data=!3m5!1e1!3m3!1sypwvZafR9EHGbeK0JPItLg!2e0!3e5?hl=it

    Devo ammettere che con un paio ero prossimo alla commozione, un po’ per la situazione della quarantena, un po’ perché mi manca da morire viaggiare, ora più che mai!

    Buona vita, un abbraccio
    #iorestoacasa #andràtuttobene


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco