[Q&A] Rinegoziare il mutuo casa: fisso o variabile?

Ciao Roberto, sono Andrea, dell’ultimo corso di [workshop_what what=”490″ color=”navy”], ti chiedo un consiglio:
In questo periodo voglio rinegoziare il mio mutuo sulla casa che ho stipulato nel 2002, per ricavare un pò di liquidità per avviare le mie nuove attività.
La casa vale 300.000 euro, il mutuo lo chiedo di 100.000 (di cui 70.000 vanno a saldare il debito residuo); l’obiettivo è di estinguerlo definitivamente tra 5 anni.
Visto l’andamento dei tassi e l’obiettivo di estinzione anticipata, senza considerare le altre variabili, secondo te è meglio optare per il tasso fisso o il variabile (quello che ho adesso è variabile, ma trattandosi di una specie di convenzione in realtà varia poco)? Inoltre mi consigli o hai qualche persona (o Banca) valida e di fiducia con cui rinegoziarlo?

Grazie Roberto, ciao e a presto! Andrea

Ciao Andrea e grazie per la domanda che ci porta ancora una volta a trattare il tema dei mutui e delle differenze tra tasso fisso o variabile come già visto anche in un precedente articolo.

Non avendo altre e maggiori informazioni in merito alla tua situazione, le cose che penso in relazione alla tua domanda sono le seguenti:

  1. Quando possibile, cercare di ottenere della liquidità in prestito da utilizzare per altri scopi “caricandola” sul mutuo prima casa è sempre un’idea intelligente perchè non esiste altra forma di finanziamento più economica del mutuo prima casa
  2. In questo periodo storico devi verificare se però ti conviene perchè rischi di trovare  condizioni peggiorative delle attuali. Mi spiego meglio. I mutui (fissi o variabili non fa differenza) tipicamente ti caricano un tasso formato da due componenti. La prima è un tasso di riferimento internazionale (ad es. l’euribor per i tassi variabili), la seconda è il cosiddetto “spread” che è poi il guadagno principale della banca che te lo eroga. Ebbene, normalmente la logica è che se i tassi internazionali sono bassi (e in questo periodo sono ai minimi storici e, pur non rimanendoci per sempre, non dovrebbero comunque muoversi sensibilmente ancora per un pò) allora le banche si allargano un pò di più con gli spread pensando che “comunque il totale è abbastanza basso comunque e quindi affrontabile dal risparmiatore”. Da qui il mio dubbio se tu riesca o meno ad ottenere condizioni migliori delle attuali. Verifica comunque il tutto sul praticissimo sito www.mutuionline.it che presenta sempre le migliori opportunità del momento.
  3. Personalmente io opterei per il tasso variabile, a maggior ragione nel tuo caso che pensi di estinguere in fretta. Il risparmio tra le due soluzione è pressochè garantito.
  4. Valutando di rinegoziare il mutuo gioca sempre su ALMENO due tavoli: la SURROGA con una nuova banca (che non comporta spese a tuo carico per l’operazione) e la RINEGOZIAZIONE stessa con la tua banca che, dopo magari aver fatto un pò di resistenza, spesso si adatta ad abbassarti lo spread e a scendere a patti pur di non perdere un cliente che è magari un pagatore regolare
  5. Come ti ho già detto vai innanzi tutto su mutuionline.it, poi se credi scrivimi una mail e nel caso ti fornisco il numero di un mio cliente che è anche diventato un carissimo amico che lavora proprio nel campo dei mutui. Sulle condizioni che è in grado di farti non ne ho idea ma le verificherai tu, sulla persona ti posso invece mettere la mano sul fuoco che ti tratterà con competenza e onestà.

Alla prossima e continuate a inviarmi le vostre DOMANDE attraverso l’apposito form qui a fianco.

Un pò alla volta, privatamente o tramite il blog per le questioni di pubblico interesse, rispondo a tutti.

Roberto Pesce

2 commenti

  1. Andrea

    9 anni fa  

    Ciao Roberto,
    grazie per il tuo aiuto, come sempre preciso e prezioso!
    Nel frattempo mi sono mosso con diverse Banche e credo di aver individuato la soluzione ottimale e, anche se come dici tu gli spread in questo periodo sono altini, dopo un pò di “battaglia” sono riuscito ad ottenere condizioni buone (visto il periodo).
    Alla fine ho deciso di otare per il tasso variabile (adesso c’è veramente tanta differenza) e visto che la rata mi rimane abbastanza bassa ho deciso di affiancare al mutuo un PAC su ETF (seguendo i tuoi consigli del corso Intelligenza Finanziaria) che mi aiuta a costruire un capitale aggiuntivo per agevolare l’estinzione anticipata.
    Grazie ancora e ti terrò aggiornato!

    A presto,
    Andrea.


  2. pansotta

    8 anni fa  

    molto interessanti i consigli e i suggerimenti qui indicati. sicuramente aggiungo questo sito ai preferiti! grazie. saluti


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscriviti alla Newsletter!!

Rimani aggiornato su tutte le novità Smartmoney e sui nuovi articoli di questo blog

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco