Reddito passivo e rendite automatiche? 6 strategie pratiche

Reddito-passivoChi ha letto i libri di Robert Kiyosaki o si è imbattuto nel mio materiale introduttivo sul corso INTELLIGENZA FINANZIARIA è normalmente molto attirato dal concetto di REDDITO PASSIVO E RENDITE AUTOMATICHE.
Fra l’altro il corso è ora in super promozione! 

L’idea in sé è molto semplice, si tratta di attivare una qualche forma di meccanismo che ti permetta di ottenere entrate finanziarie più o meno costanti senza dover impiegare il tuo tempo per ottenerle (o quantomeno senza dover impiegare molto del tuo tempo, nessuna attività è realmente a impatto zero sulla nostra agenda).

Prova a immaginare…

Sei in vacanza con la tua famiglia su una bella spiaggia e tanti soldini piovono comunque sul tuo conto corrente!

Idem se sei a sciare, se ti dedichi ai tuoi hobby, sei in viaggio, fai sport, giochi con i tuoi figli, fai volontariato. Stessa storia ogni volta.

Indipendentemente da come stai impegnando la tua giornata, il tuo estratto conto continua a rimpinguarsi giorno dopo giorno, mese dopo mese.  Bello no?

Fin qua, credo siamo tutti d’accordo. Un sogno, secondo molti. Il punto è: può diventare realtà?

La risposta è: assolutamente sì!

C’è chi lo ha fatto in passato e a ogni livello. Le rendite automatiche potrebbero essere infatti modeste come 500/600 Euro al mese, interessanti come 3.000/4.000 Euro/mese, notevoli come 20/30.000 Euro al mese o stratosferiche a 5, 6 o più zeri!

Il principio di fondo non cambia, è differente solo l’abbondanza del flusso che sei in grado di creare.

Meglio ancora, c’è chi lo sta facendo proprio in questo momento (io sono uno di questi) e sono certo che sempre più persone si stanno attrezzando per farlo in futuro.

Rendite-automatiche

Come fare per ottenere queste famose rendite automatiche?

Beh, il primo passo è comprenderne l’importanza e l’impatto che il reddito passivo può avere sulla tua vita aldilà dell’aspetto ovvio e prettamente monetario, così come afferrarne il principio fondante.

Al corso INTELLIGENZA FINANZIARIA lavoriamo ampiamente su questo fronte ma se non vuoi o non puoi venire ti voglio comunque segnalare due risorse gratuite a cui puoi accedere da subito.

La prima risorsa è la nostra community Facebook: EDUCAZIONE FINANZIARIA EFFICACE. Al suo interno trovi la registrazione delle dirette seguitissime delle ultime settimane, spunti, consigli e confronto con chi, come te, è interessato a far lavorare il proprio denaro per sé.

La seconda risorsa è il mio canale YouTube (www.youtube.com/coachingfinanziario) che contiene pillole di formazione finanziaria e parecchi spunti per costruire i tuoi flussi di rendite passive. 

Il secondo passo è invece scegliere quali delle seguenti sei opportunità di reddito passivo e rendite automatiche vuoi attivare e iniziare a costruire.

Le sei strategie di base sono:

  1. Rendite finanziarie – Costruisci un portafoglio ben fatto di titoli finanziari come azioni, ETF, fondi, obbligazioni ecc. e ne raccogli i frutti anno dopo anno o mese dopo mese. Se non consumi il capitale ma, anzi, lo lasci crescere prelevando solo una parte delle rendite il giochino può teoricamente durare per sempre. Per scegliere titoli di qualità e costruire un patrimonio che nel tempo possa crescere di valore, non perdere il corso online EASY INVESTING. Basato sull’analisi fondamentale alla scoperta delle tecniche di Warren Buffett (il più grande investitore vivente). 
  2. Rendite immobiliari – A livello di base acquisti delle unità immobiliari (appartamenti, uffici, capannoni ecc.) e le affitti percependo costantemente l’importo delle locazioni.
  3. Diritti d’autore e brevetti – Scrivi un libro, incidi una canzone (o ti limiti a scriverne i testi o comporne la musica), inventi o perfezioni qualcosa di utile e mentre qualcun altro si impegna a venderlo per te tu ne percepisci una parte del ricavato fino a quando il pubblico è ancora interessato a comprarlo, ascoltarlo o usarlo
  4. Royalties – Simile ai brevetti ma in realtà quello che fai è cedere l’utilizzo di qualcosa di tuo a terzi in cambio di un importo fisso mensile o di una parte dei profitti che ne provengono
  5. Business non gestiti – Acquisti un’attività commerciale che funziona (o, meglio ancora, una parte di un’attività commerciale che funziona) e mentre i tuoi soci o i tuoi dipendenti o manager si impegnano per farla funzionare tu ti limiti a percepire una parte degli utili generati dalla stessa attività
  6. Prodotti o servizi ad alta marginalità e generanti entrate ricorrentiSoftware, abbonamenti, manutenzioni, materiali di consumo, internet business, membership (e molte altre idee che in questo momento sarebbe troppo lungo elencare) appartengono a questa categoria. Molte volte si tratta di trasformare la vendita di un prodotto una tantum in vendita ricorrente o in un servizio così come è stato fatto per il business delle stampanti che è passato dalla vendita delle macchine (oggi pressoché regalate) a quello della vendita delle cartucce d’inchiostro che hanno prezzi degni del miglior Brunello di Montalcino!

Non sottovalutare la tua possibilità di attivare e generare reddito passivo attraverso una o più di queste strategie!

Oggi come oggi sono personalmente attivo con un successo più o meno rilevante in cinque di queste sei categorie e ho trasformato il cuore del mio lavoro in questa direzione. Leggi, informati, investi in formazione, cerca di attingere alle idee e alle strategie di chi già opera con successo con le rendite automatiche.

Bill Gates, Kate Rowling, Warren Buffett, Steve Jobs, il barone Bic, Robert Kiyosaki non sono extraterrestri ma persone, come te e me, che hanno semplicemente saputo sintonizzarsi sulle esigenze e sulle necessità latenti delle persone, e hanno creato business redditizi attorno alle proprie intuizioni e ai propri specifici talenti.

Cosa ti impedisce di fare lo stesso? Fammi sapere cosa ne pensi e quali sono le tue idee.

Roberto Pesce

Scarica il mini corso gratuito di INTELLIGENZA FINANZIARIA

8 commenti

  1. Salvatore

    11 anni fa  

    Ciao Roberto,
    ho letto il tuo post sulle entrate automatiche.

    Da parecchi anni è diventato uno dei miei obiettivi e ho scoperto anni fa,che uno degli strumenti è il Network Marketing.

    Ho inseguito una iniziativa italiana di N.M.(settore telecomunicazioni)e mi sono accorto strada facendo che anche le persone che avevano lanciato l’iniziativa,stavano imparando. Proprio come me… .

    Da oltre sei mesi, ho conosciuto l’opportunità di creare entrate automatiche attraverso internet. Dalla documentazione necessaria per capirne bene i concetti, sono passato ai fatti pratici.

    Ho seguito i suggerimenti dei “guru” italiani che tu certamente conosci. Ho acquistato dvd,materiale online, membership etc.

    L’unica cosa che ho scoperto che sono capace di costruire un sito internet(non ho nessuna conoscenza tecnica).

    L’altra cosa che ho scoperto è di aver investito un mucchio di tempo per capire le questioni tecniche legate all’ Internet Marketing, così si chiama.

    Da questa mia esperienza ho capito “cosa” mi ha impedito di raggiungere il mio obiettivo:

    1. La mancanza di tempo per imparare e gestire tutto queste
    informazioni

    2. Le troppe informazioni ricevuto che hanno consentito a loro di
    raggiungere l’obiettivo(vendere), ma non quello di crearmi un
    business di entrate automatiche

    Questa mia esperienza, mi ha creato una credenza e cioè, che “per creare un business di entrate automatiche con l’Internet Marketing, devi avere delle persona che siano brave a livello tecnico per gestire i vari aspetti legati a questo ambito.

    Come mestiere faccio l’imprenditore, se poi occorre diventare “schiavi” del proprio business, sarai d’accordo con me, che si viene meno al concetto del “costruire acquedotti piuttosto che portare secchi”.

    E qui lancio il mio guanto di sfida.

    Il progetto RilassataMente Donna, è nato per generare una parte di entrate automatiche ed è sostanzialmente fermo perché sto cercando un partner con cui poterlo sviluppare. Se può risultare di tuo interesse possiamo certamente parlarne.

    Mi fa piacere avere una tua riflessione sull’esperienza vissuta sulla costruzione delle entrate automatiche attraverso l’Internet Marketing.

    Grazie per i tuoi spunti.

    Salvatore


  2. piergiorgio

    10 anni fa  

    preg.mo dott.or roberto pesce :
    io ho già fatto questo corso l’ultima volta . e devo dire che è sempre una bella esperienza capire le cose nella maniera facile e semplice come
    le spieghi . ho capito tutto ciò che mi serviva anche se ammetto con l’onestà che ho sempre masso in tutte le cose che ho fatto e che faccio
    mi è particolarmente interessata quella che ho fatto il 19 dicembre dove
    si parlava di cose a me sconosciute ed oggi sono facili semplici . mi leggo i diagrammi come un veterano e forse senza falsa modestia li interpreto da come li ho imparati li conosco meglio di tanti fenomeni .


  3. Roberto Consalvo

    10 anni fa  

    oramai sta diventando moda diffusa scaricare ogni report, lettera, regali e quant’altro si notino nei vari siti o blog.

    sono del parere che le cose si imparano strada facendo.
    non e’ indispensabile sapere ogni particolare per avviare un’attività.

    senza ombra di dubbio occorre prepararsi ma poi bisogna incominciare a mettere in pratica.

    sbaglieremo ma miglioreremo correggendo i vari errori che verranno effettuati.

    la formazione dovrà essere continua, ma andrà di pari passo con

    l’ Azione!


  4. fr@ffry :-)

    10 anni fa  

    spesso si confonde il concetto rendita automatica con quello di non muovere un dito, niente di più sbagliato. Si dorme molto meno nel fare funzionare un business che genera denaro in automatico che stare alla catena di montaggio in una fabbrica.


  5. giorgio

    8 anni fa  

    come roberto, sono un ragazzo di 22 anni, ho seguito diversi corsi e capito quanta importanza ha investire per il proprio futuro, la mia domanda è: come investire se il capitale iniziale è basso?? cioè si può investire avendo a disposizione solo 2-3000 euro??

    ciao giorgio


  6. Luigi

    4 anni fa  

    Perché non parla del network marketing? Quelle che ha elencato sono strategie o per persone non comuni o con i soldi. Ha omesso una delle più democratiche e meritocratiche risorse per creare rendite passive partendo praticamente da zero.


    • Roberto Pesce

      4 anni fa  

      Ciao Luigi, non ne parlo in questo contesto perchè, salvo che per pochissime persone che raggiungono posizioni di eccellenza, non ritengo il network marketing un veicolo per rendite passive o automatiche quanto piuttosto una modalità di lavoro interessante centrata soprattutto sulla vendita e il marketing.

      Se vuoi leggere il mio parere sul network marketing lo trovi qua:

      https://www.robertopesce.com/guadagnare-di-piu/qa-network-marketing-allitaliana/

      Ciao, Roberto


  7. DANIELE

    4 anni fa  

    Ciao Roberto. Ti ho seguito il 7 luglio a Milano e sia io che mia moglie saremo in prima fila a Reggio Emilia il 7/10. Nel frattempo volevo chiederti la tua opinione sulle startup come possibilità di Business non gestito. Ho visto che su starsup è relativamente facile investire anche con capitali bassi. E k i business proposti sono anche finanziati da professionisti. Puoi chiarire meglio questi punti?


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco